REFERENDUM, VOZA: "DATA STORICA" - AFFLUENZA AL 31,03%
guarda il servizio

Vince il SI: Capaccio Paestum è la nuova denominazione del comune

Redazione
15 giugno 2014 11:42

8105

CAPACCIO. Alla fine ha vinto il SI: Capaccio Paestum è la nuova denominazione comunale. I cittadini, dunque, hanno scelto di ricongiungere a Capaccio la storia millenaria di Paestum in un solo nome che possa fare da traino in tutto il mondo: a recarsi alle urne, nel corso del referendum consultivo tenutosi ieri, sono stati in tutto 5.557 sui 17.904 aventi diritto, con un’affluenza pari al 31,03%. Il SI ha prevalso con 3.391 voti (61,54%), mentre il NO ha raccolto 2.119 voti. Raggiante il sindaco, Italo Voza (nella foto nel seggio al momento del voto), che ha festeggiato il positivo esito del voto presso il Comitato del SI a Capaccio Scalo: "D'ora in avanti saremo Capaccio Paestum, è una data storica che si ricorderà per millenni, abbiamo unito il comune, i posteri ci ringrazieranno per questa importante svolta, che è anche una risposta chiara, netta a chi ha voluto a tutti i costi, in questi giorni, trasformare un referendum consultivo in un test politico, che proprio di politico non aveva nulla; Paestum raggiunge Capaccio nella denominazione ufficiale, è stato aggiunto un nome prestigioso alla storia del nostro comune, nulla è stato tolto". 

"Sono stato eletto sindaco del Comune di Capaccio, terminerò il mio mandato come sindaco della Città di Capaccio Paestum - aggiunge il sindaco Italo Voza - votando SI la cittadinanza ha istituzionalizzato una denominazione che era da anni nell’uso comune e ha restituito dignità alla storia millenaria di Paestum – prosegue il primo cittadino – nei giorni scorsi ho sentito alcune persone dire che ci sono altre priorità ma a queste persone voglio rispondere che noi non abbiamo iniziato il nostro lavoro oggi, con il referendum, e che alle “chiacchiere” stiamo rispondendo con i fatti. Se qualcuno ha inteso il referendum come una sorta di conferma politica dell’amministrazione allora sarà sicuramente rimasto deluso. Il referendum era uno dei nostri obiettivi più importanti, ma il nostro lavoro è iniziato il 7 maggio del 2012, il giorno in cui siamo stati eletti, e nonostante le difficoltà determinate dalla carenza di fondi a disposizione degli enti locali, candidando i nostri progetti a finanziamenti esterni stiamo riuscendo comunque a portare avanti importanti opere che lasceremo in eredità alla città di Capaccio Paestum, come la rete per il metano (in corso di costruzione), la piscina comunale (di cui è già stato pubblicato il bando), nuovi uffici comunali nell’ex Pretura al Capoluogo e nell’ex macello a Capaccio Scalo, la rete fognaria. Stiamo lavorando per la delocalizzazione del mercato ortofrutticolo e a breve accenderemo un mutuo di 1 milione e 800 mila euro per asfaltare le strade comunali dopo decenni di abbandono. Siamo riusciti a ostacolare la costruzione di un impianto di energia a biomasse sul nostro territorio, il 30 giugno è prevista la firma del decreto con il quale il ministero di Grazia e Giustizia lascerà a Capaccio Paestum l’Ufficio del Giudice di Pace. Stiamo lavorando per sostituire al rems di Pazzano una struttura di accoglienza diurna per ragazzi disabili residenti a Capaccio Paestum. Oggi è sicuramente un giorno storico per il nostro territorio, abbiamo aggiunto il “cognome” Paestum al nome “Capaccio” e siamo certi che questa scelta non potrà che accrescere il prestigio della nostra città.

"Volete che il Comune di Capaccio assuma la denominazione di Comune di Capaccio Paestum?": questa la domanda che i cittadini hanno trovato sulle schede elettorali verdi. Apponendo una croce sulla scritta SI, si votava per aggiungere al nome Capaccio il toponomastico Paestum e il comune si chiamerà "Capaccio Paestum"; apponendo una croce sulla scritta NO, si votava per lasciare immutata l'attuale denominazione "Capaccio". In sintesi, SI=Capaccio Paestum e NO=Capaccio. Non era previsto il quorum: a prevalere è stata la preferenza che ha conseguito il 50%+1 dei votanti. 

sez località  votanti            SI NO           BIANCA NULLA
1 Capaccio Capoluogo  524  85 437  0  2
2 Capaccio Capoluogo  477  118 357  0 2
3 Capaccio Scalo  318 216 99   0  3
4 Capaccio Scalo  351 300 50  0  1
5 Spinazzo  213 176  36  0  1
6 Rettifilo  331 185   142  1 3
7 Gromola  251 141 107  0 3
8 Laura  130 95  32  2 1
9 Capaccio Scalo  239  150 87   0 1
10 Spinazzo  236 159  74  0  3
11 Ponte Barizzo  106  62 43  0  1
12 Licinella  303 265 36   0 2
13 Licinella  310 280 29  0 1
14 Tempa San Paolo  274  175  95  0  4
15 Cafasso  313  243  69 0 1
16 Rettifilo  304 150 148  2  4
17 Gromola  196 117 77 0 2
18 Laura  241 172 68 0  1
19 Capaccio Scalo  298  205 91  0 2
20 Ponte Barizzo  142 97  42  0 3
             
  TOTALE 5557 3391 2119 5 41

 

 

 

commenti
consigliati