Agropoli, sequestrati hashish e canapa indiana in un autolavaggio

Redazione
29 dicembre 2009 09:41

1426

Dieci grammi di sostanze stupefacenti scoperti in un autolavaggio di Agropoli dalla guardia di finanza. Le fiamme gialle, guidate dal capitano Salvatore Perrotta, hanno posto sotto sequestro la droga il giorno della vigilia di Natale: si trattava di 7 grammi di hashish e di una pianta di canapa indiana alta 1,70 metri, impiantata in una vera e propria serra rudimentale collocata all’interno dell’attività commerciale. La droga è stata rinvenuta in un cassetto del mobile situato nel locale adibito ad ufficio. L’operazione antidroga è scattata durante una normale verifica fiscale: in corso, tuttora, vi sono accertamenti atti a verificare la regolarità dell’esercizio, anche relativamente alla posizione dei tre dipendenti che lavorano nell’autolavaggio, ubicato in una contrada periferica della cittadina cilentana. Uno degli impiegati, inoltre, è stato segnalato all’autorità prefettizia quale assuntore di sostanze stupefacenti. Oltre all’hashish è stato ritrovato anche un bilancino di precisione. Per il proprietario dell’autolavaggio, il 31enne di Agropoli, B.P., è scattata la denuncia per produzione e detenzione di sostanze stupefacenti.

commenti
consigliati