Carte di credito rubate: un arresto e una denuncia

Redazione
03 gennaio 2011 10:50

938

Polizia_arresto1

 

SAN MANGO PIEMONTE. Avevano rubato ben otto carte di credito, una tessera per l’ingresso al Ministero di Grazia e Giustizia di Roma, un blocchetto di assegni in bianco, due assegni già intestati ed un portafogli: è il bottino che si trovava all’interno di una borsa nera per pc portatile rinvenuta a seguito di un incidente, verificatosi lungo il tratto Sud dell’A3 della Salerno Reggio Calabria, all’altezza dello svincolo per San Mango Piemonte, da parte degli agenti della Polstrada della sottosezione di Eboli, coordinati dall’ispettore superiore Antonio Quaranta.

La sorte ha giocato così un brutto scherzo a due malfattori coinvolti nel sinistro, avvenuto nella mattinata del primo giorno dell’anno 2011: si tratta di un rumeno, D.M.I. di 25 anni e residente a Castellabate, e un brasiliano, A.R.G. di 28 anni residente ad Agropoli. Sono ancora in via di accertamento le cause dell’incidente. Secondo le prime ricostruzioni l’auto guidata dal rumeno, una Wolkswagen Polo, è finita contro il guard rail: l’impatto ha provocato così lievi ferite ai due giovani, che sono stati poi trasportati all’ospedale “Ruggi” di Salerno dove sono stati medicati e dismessi. Il malloppo dei due malfattori è stato scoperto dagli agenti della Polstrada nel corso degli accertamenti del caso. I due stranieri sono stati così fermati: per il 25enne rumeno, già è pregiudicato per furto e ricettazione, è scattato l’arresto in carcere; il giovane brasiliano, invece, è stato denunciato. Intanto proseguono le indagini della Polstrada per stabilire l’esatta provenienza delle carte di credito ritrovate.

commenti
consigliati