INDAGA LA PROCURA DI SALERNO

Capaccio, indagine parcheggi. Ex assessore Voza: "Atti legittimi, fiducia nella magistratura"

CAPACCIO PAESTUM. Sbancamento a Capaccio Capoluogo per realizzare l'area di parcheggio sotto Piazza Tempone. In merito alla notifica degli avvisi di conclusione delle indagini preliminari a carico di 9 indagati, tra tecnici comunali ed ex componenti della Giunta, riceviamo e pubblichiamo, integralmente, la seguente nota dell'ex assessore Eustachio Voza (nella foto), coinvolto nell'inchiesta della Procura della Repubblica di Salerno: "Il cosiddetto ampliamento del parcheggio di Capaccio Capoluogo è una delle tante risposte che l’Amministrazione di cui facevo parte ha saputo fornire al paese, grazie all'impegno e al sacrificio di amministratori attenti e volenterosi, nonché alla capacità di dipendenti comunali all'altezza delle tante situazioni da affrontare in un territorio meraviglioso e difficile come Capaccio Paestum. Le linee guida che hanno animato ogni decisione dell'Amministrazione di cui facevo parte sono sempre la costante attenzione ai bisogni dei cittadini e la legittimità degli atti, pur nell'ambito del naturale confronto dialettico e politico connaturato ad ogni esperienza amministrativa. A tal riguardo, sono certo che gli approfondimenti della vicenda porteranno a chiarirne ogni aspetto. Infatti, continuo a nutrire fiducia nell'operato dell’ufficio che ha realizzato l’intervento e sono ancor più fiducioso in quello della Magistratura, nella quale ripongo ogni speranza di un rapido chiarimento di una vicenda che sembrerebbe semplicemente lo specchio delle mille complessità con cui ogni giorno si devono misurare gli italiani e gli amministratori locali di questo nostro Bel Paese, rispettivamente per ottenere e dare risposte adeguate".

 

commenti