Nuovo nome del Parco nazionale del Cilento, approvato disegno legge

Redazione
30 giugno 2011 12:31

981

Ieri, la Commissione Ambiente del Senato ha approvato definitivamente il disegno di legge che affida ad un decreto del Ministro dell'Ambiente la sostituzione della denominazione del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Effettuato il primo passo, condotto, in primis, dal senatore del Pdl, Giuseppe Esposito per allargare denominazione, bacino e competenze anche agli Alburni. Per Esposito, supportato anche dalle relazioni di altri due senatori del territorio, Enzo Fasano e Franco Cardiello, l'attuale nome non corrispondeva al reale territorio dell'area protetta e patrimonio Unesco, visto che la maggior parte di questo ricade proprio negli Alburni. Ora, toccherà al dicastero retto dal ministro Stefania Prestigiacomo recepire o meno il disegno di legge e procedere alla stesura e all’approvazione del decreto che modificherebbe il nome dell’Ente con sede a Vallo della Lucania, che assumerebbe così la dicitura: Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. La proposta di Legge d’iniziativa venne presentata il 7 ottobre del 2009 dai deputati del PdL Mario Pepe e Giancarlo Lehner, accogliendo anche un’altra iniziativa, portata avanti dal presidente della Provincia di Salerno, Edmondo Cirielli, che proponeva l’inserimento dell’ulteriore sostantivo Alburni, accanto ai due termini Cilento e Vallo di Diano. L’unica condizione, oggi rispettata, prevedeva che, nella denominazione ufficiale, lo stesso nome Cilento, la cui popolarità lo ha reso di fondamentale importanza per l’identificazione e la distinzione dei luoghi interessati non venisse preceduto da Vallo di Diano ed Alburni.

commenti
consigliati