ABITAZIONE RASA AL SUOLO DALLE FIAMME
GUARDA
IL SERVIZIO

Giungano, incendio inghiotte chalet nella notte: intossicata intera famiglia, scampata alle fiamme

GIUNGANO. Tragedia sfiorata a Giungano dove, nella notte, un’abitazione è stata rasa al suolo da un vasto incendio (nelle foto): intossicata un’intera famiglia di quattro persone. Il rogo, sviluppatosi prima della mezzanotte di ieri, ha completamente distrutto la casa, un rustico chalet, interamente realizzato in legno, sito in cima ad un’area collinare in Via Sambuco. Ad accorgersi del pericolo è stata la moglie del proprietario: destata nel sonno da strani rumori di crolli provenire dal soffitto, la donna ha avvertito il marito e, col propagarsi del fumo, sono usciti in giardino notando le lingue di fuoco divampare dal tetto.
Immediatamente, con coraggio, sono tornati nell’abitazione per trascinare fuori i due figli adolescenti, che in quel momento erano a letto in cameretta, riuscendo così a mettersi tutti in salvo pochi istanti prima che la casa venisse inghiottita dalle fiamme. Disperata la madre, in lacrime per aver perso la casa, dove risiedeva con prole e marito, un piccolo imprenditore locale, da oltre 13 anni: da chiarire le cause del rogo, anche se poco prima la famiglia aveva consumato carne alla brace utilizzando il caminetto. Potrebbe, dunque, essere stata qualche perdita nella canna fumaria ad innescare la scintilla fatale.
Sul posto sono giunte un’ambulanza medicalizzata dell’Asi di Piazza Santini e due autobotti dei vigili del fuoco del distaccamento di Eboli: i caschi rossi, coordinati dal caposquadra Gabriele Coviello, hanno impiegato quasi tre ore per domare l’incendio, alimentato dall’ardere di grosse travi di legno, e mettere in sicurezza l’area. Rilievi del caso eseguiti dai carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal l.te Serafino Palumbo, coadiuvati dai militari dell’Aliquota Radiomobile, agl’ordini del m.llo Luca Fortunato, che ora indagano sull’accaduto con il coordinamento della Compagnia di Agropoli, coordinata dal cap. Francesco Manna. Sul posto è accorso anche il consigliere comunale Carmelo Verdevalle, che si è accertato delle condizioni della famiglia, costretta a trascorrere la notte presso alcuni parenti, avendo perso tutto nell'incendio.

IMMAGINI ED AMPIO SERVIZIO NEL TGSTILE



commenti