incastrato dai carabinieri

Eboli, arrestato docente pedofilo per abusi sessuali su cinque alunni minorenni

EBOLI. I carabinieri della Compagnia di Eboli, diretti dal ten. Luca Geminale, in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dal gip del Tribunale di Salerno, Maria Zambrano, hanno tratto in arresto un docente ebolitano di 44 anni di una scuola pubblica locale, accusato di violenza sessuale aggravata ai danni di 5 alunni, tutti minorenni. Al termine di un'intensa attività investigativa condotta nei mesi precedenti, durante la quale i militari sono riusciti a ricostruire, in maniera minuziosa e dettagliata tutti i fatti accaduti, sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza in merito agli abusi commessi sui 5 minori. L'attività nasce a seguito di una denuncia di un ragazzino di 16 anni che, presentatosi presso la Compagnia eburina con i propri genitori, ha raccontato le molestie ricevute dall'arrestato mentre si trovava a bordo di un autobus. Da lì si è aperto uno scenario investigativo molto più ampio dal momento che, individuato il soggetto e la sua professione, i carabinieri sono andati a fondo e hanno scoperto che, durante le sue lezioni, aveva commesso molestie nei confronti di altri 4 minori (questa volta infraquattordicenni). Durante le attività d'indagine, i militari si sono avvalsi anche della collaborazione di consulenti psicologi per l'audizione dei minori. Il soggetto è stato colpito dalla misura degli arresti domiciliari: nell'esecuzione dell'ordinanza, è stata eseguita una perquisizione a casa dell'uomo durante la quale è stato sequestrato un computer, che sarà analizzato per l'eventuale individuazione di materiale pedopornografico. Gli abusi accertati sono stati commessi tra il 2014 e il 2016: il 16enne che ha denunciato il tutto non era alunno di una classe in cui insegnava il pedofilo. Gli abusi ai danni degli allievi si consumavano in un'aula dell'istituto, con carezze e palpeggiamenti anche nelle parti intime.

commenti