SUL POSTO I CARABINIERI
GUARDA
IL SERVIZIO

Capaccio, rinvenuto cadavere nel fiume Capodifiume: è quello di Michael McManus

CAPACCIO PAESTUM. Dopo 7 giorni di incessanti ricerche, è stato ritrovato, purtroppo senza vita, Michael John McManus (nella foto), il pensionato 73enne di origine irlandese che viveva, da anni, alla Licinella di Capaccio Paestum. È suo, infatti, il cadavere rinvenuto, questa mattina intorno alle ore 12:30, nel tratto del fiume Capodifiume che attraversa un podere nell'area archeologica di Paestum, a circa 500 metri dalla locale stazione ferroviaria, ultimo posto dove McManus era stato avvistato. Ad accorgersi della presenza del corpo è stato un operaio rumeno che, col tagliaerba, stava sistemando proprio gli argini del fiume. Sul posto sono giunti tempestivamente i carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretti dal cap. Francesco Manna, che hanno avvisato il magistrato di turno presso la Procura di Salerno ed i parenti. Disposto l'esame esterno sul cadavere a cura del medico legale Adamo Maiese, giunto sul luogo del rivenimento. Il corpo era immerso in acqua, a testa in giù, con una scarpa lasciata su una sponda. Trovato in avanzato stato di decomposizione, si è reso necessario l'intervento dell'unità sub dei vigili del fuoco di Salerno per il recupero. Difficile comprendere come l'anziano sia caduto nel fiume in quel punto: tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti vi è quella che l'uomo abbia perso il senso dell'orientamento e, a causa dell'oscurità, si sia addentrato in qualche terreno locale cadendo nel fiume, forse in un altro punto nei dintorni. La salma sarà cremata per espressa volontà dei familiari.

IMMAGINI E SERVIZIO NEL TGSTILE DI DOMANI

commenti