REPLICA DEL COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE

Roccadaspide, auto vigili senza assicurazione. De Rosa: "Colpa del competente Ufficio"

ROCCADASPIDE. Auto dei vigili urbani di Roccadaspide sprovvista di copertura assicurativa. Riceviamo e pubblichiamo, integralmente, la seguente replica al sindaco, Gabriele Iuliano, inviata alla nostra redazione ed a firma del comandante della polizia municipale rocchese, Antonio De Rosa (nella foto):
“Il contenuto delle dichiarazioni sui media locali richiede, mio malgrado, di fornire le seguenti precisazioni: si premette che la Polizia Municipale di Roccadaspide, ha sempre, adempiuto correttamente ai propri doveri istituzionali.
Senza voler alimentare polemica, ritengo doveroso evidenziare che questo Comando non dispone di autonomia di spesa e, pertanto, non può procedere ai relativi impegni di spese correnti. Con particolare riferimento alla questione sollevata dal Primo Cittadino, corre l'obbligo precisare che nell''organizzazione comunale, la competenza per la fornitura di beni e servizi e, quindi, anche per il rinnovo della copertura assicurativa dei veicoli in dotazione all'Ente, appartiene all'apposito Ufficio "Centro di costo e ufficio gare, forniture e servizi', istituito con la vigente delibera di Giunta comunale n. 146 del 30.05.2011. Il Comando, avendo interessato in tempo utile, gli Uffici preposti in ordine alla scadenza della copertura assicurativa e, alla necessità di manutenzione del veicolo e non avendo avuto alcun riscontro in merito, ha dovuto sospendere la circolazione dell'autovettura.
Analogo episodio, che il Sindaco peraltro ha inteso richiamare, si è verificato nel precorso mese di agosto 2016, con l'altra autovettura in dotazione al Comando, ed anche in tale occasione, veniva incolpevolmente tirato in ballo questo Ufficio.
Evidentemente, adesso come allora, per screditare chi svolge il proprio lavoro con impegno e correttezza istituzionale. Le responsabilità, pertanto, vanno ricercate altrove!
Questo Comando, non può che auspicarsi che alle scadenze prossime, chi di dovere,provveda a pagare l'assicurazione.
Tanto si doveva per esigenza di verità e di tutela dell'immagine della Polizia Municipale di Roccadaspide”.

commenti