PIZZICATI DAI CARABINIERI

Battipaglia, rubarono sigarette in una tabaccheria: arrestati due fratelli rumeni, denunciato il nipote

BATTIPAGLIA. Nella serata di ieri, i carabinieri della Compagnia di Battipaglia, diretti dal cap. Erich Fasolino, a conclusione di breve attività investigativa, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto due fratelli rumeni, domiciliati a Nettuno, in provincia di Roma: si tratta del 35enne Ciprian Secara e del 34enne Cristian Secara (nelle foto), fermati mentre scendevano da una Seat Ibiza condotta da un nipote, il 19enne D.L.S. anch’egli rumeno, nei pressi della stazione ferroviaria di Battipaglia.

A seguito di perquisizione sul posto, gli stessi sono stati trovati in possesso di 156 pacchetti di sigarette di varie marche, tutti perfettamente sigillati e nascosti nella valigia, del tipo trolley, rinvenuta nella loro disponibilità, nonché delle somme contanti rispettivamente di 945 ed 815 euro (nella foto).
La successiva perquisizione dell’abitazione del nipote 19enne, situata ad Olevano sul Tusciano, ha permesso di rinvenire ulteriori 96 pacchetti di sigarette, il tutto risultato trafugato in occasione del furto consumato presso la rivendita di tabacchi e valori bollati n. 6 di Olevano sul Tusciano la notte dello scorso 18 aprile, allorquando ignoti si impossessavano di diverse stecche di sigarette e centinaia di biglietti di lotteria istantanea Gratta e Vinci dai locali dell’esercizio.

Espletate le formalità di rito, i due rumeni sono stati associati al carcere di Fuorni. Deferito in stato di libertà il nipote. Le sigarette sono state riconsegnate al titolare della rivendita.

commenti