VERSO IL VOTO

Capaccio, Comunali 2017. Palumbo, partita dal Capoluogo la campagna elettorale

CAPACCIO PAESTUM. Comunali 2017. Riceviamo e pubblichiamo, integralmente, la seguente nota stampa diffusa dalla coalizione a sostegno del candidato sindaco Franco Palumbo (nella foto).

“Voglia di rinnovamento, partecipazione, entusiasmo. Si può sintetizzare così la serata in Piazza Tempone, a Capaccio Capoluogo, che ha dato ufficialmente il via alla campagna elettorale della coalizione guidata dal candidato sindaco Franco Palumbo. L’incontro con i cittadini, che hanno partecipato in gran numero, è servito per presentare le quattro liste in campo per sostenere Palumbo (Palumbo, Azzurra, Farebene, La Ramazza) ed alcuni dei candidati al consiglio comunale, nonché per illustrare i punti salienti del progetto politico incentrato sul #farebene.
“Ringrazio in primis tutti i sessantaquattro candidati che hanno deciso di metterci la faccia e che saranno le sentinelle di questo territorio. – ha aperto così il candidato sindaco Franco Palumbo il suo discorso ai cittadini -Mi riferisco a una squadra straordinaria, di uomini e donne, giovani e meno giovani, che avrete modo di conoscere giorno dopo giorno, contrada per contrada, dove andremo non una sola volta per esporre il nostro progetto di rinnovamento per Capaccio Paestum, che con noi potrà tornare ad essere il gioiello assoluto di questo territorio. È un sacrilegio che non lo sia stato fino ad oggi e non possiamo consentire che tutto ciò non cambi”
“I miei sfidanti che in queste settimane saliranno sui palchi – ha proseguito Palumbo – dovrebbero chiedere scusa per tutto ciò che non è stato fatto, spiegare perché in questi anni non sono stati risolti i problemi di questa splendida terra. Noi, con un programma basato sull’economia reale di questi territori, tireremo Capaccio Paestum fuori dalle paludi in cui questi signori l’hanno cacciata. Lo faremo partendo proprio dal capoluogo, che dovrà essere il salotto della nostra città di sistema, dove ogni borgata sarà valorizzata a seconda della propria identità”.
“Quando ci sono dei problemi, vanno trovate le soluzioni e risolte. Qua non riescono nemmeno a risolvere le carenze di acqua, ma come si può? Non ci dimentichiamo poi del fatto che – ha evidenziato Palumbo – non sono stati in grado di fare nemmeno un progetto in cinque anni. Si vantano dei fondi di rotazione della Regione Campania, ma non capisco perché poi non vi raccontano che si tratta di un semplice prestito della Regione Campania che così come arriva va restituito. Dobbiamo dire basta a tutto ciò e lavorare per i nostri cittadini, snellendo la macchina amministrativa, creando le condizioni perché voi possiate essere i protagonisti assoluti della rinascita di questa terra”
“Se non ci sono servizi, un’adeguata mobilità e ricettività - ha concluso Palumbo – dove vogliamo andare? Non l’hanno capito questi signori che sono stati fino ad oggi al potere. Capaccio Paestum non si può governare part-time, noi lo faremo con impegno, passione e competenza per almeno 12 ore al giorno. Non serviranno i portaborse da 300mila euro, questi soldi saranno restituiti ai cittadini. Questa terra ce la può fare, noi non tradiremo la vostra fiducia. Il prossimo 11 giugno bbiamo, avete una grande occasione: mandare in un solo colpo tutti a casa”.

commenti