8 LUGLIO

Premio Internazionale di Poesia Poseidonia Paestum: i vincitori della XXIII edizione

CAPACCIO PAESTUM. Di fronte a una piazza della Basilica Paleocristina gremita di poesia e appassionati si è svolta la cerimonia conclusiva del Premio Internazionale di poesia Poseidonia Paestum, sabato 8 luglio. Il premio è organizzato da ventitré anni dal Lions Club Paestum, quest'anno anche con il supporto del Comune di Capaccio Paestum e dell'azienda Convergenze S.p.A., e ospita come vincitori poeti da tutta Italia, editi o inediti, riservando una sezione anche per i poeti stranieri, giovani e vernacolari. E’ stato previsto inoltre un premio speciale per la più bella lirica dedicata a Paestum, in memoria del poeta capaccese Alfredo Di Marco, aggiudicato quest’anno da Antonio Damiano di Latina e un premio della giuria alla carriera al professore di archeologia Emanuele Greco.  I vincitori delle altre sezioni sono stati Enzo Bacca di Larino (CB) per la poesia inedita, Pasquale Balestriere di Barano d’Ischia (NA) e Antonio Lonardo di Modica (RG) ex aequo per la poesia edita, Irma Kurti di Tirana (Albania) per la sezione poeti stranieri, Tiziana Monari di Prato per la poesia in vernacolo, Domenico Ruggiero di Battipaglia (SA) per la sezioni giovani. Anche quest'anno alla declamazione della liriche vincitrici, ad opera del regista e attore Pasquale De Cristofaro, si sono alternate le performarces musicali del Maestro Gianfranco Marra, direttore musicale della serata, e di Elisa Attanasio (voce solista e basso elettrico), Antonietta Di Sessa (arpa celtica) e Alessandra Maffia (voce soprano). Oltre ai poeti sono saliti sul palco per un saluto il neo sindaco di Capaccio Paestum Franco Palumbo, il presidente del Lions Club Paestum Italo Cerullo, il presidente della società Convergenze S.p.A. Rosario Pingaro e la presidente della quarta Circoscrizione del Distretto Lions 108 Ya, Maria Pia Arcangelo. A condurre la serata  Rita Bellelli, organizzatrice del premio insieme al marito Giuseppe Funicelli, medico chirurgo e poeta, presidente del Centro Permanente per la diffusione della cultura del Lions Club Paestum e membro della giuria insieme al già citato Pasquale De Cristofaro, a Ermanno Corsi, presidente di Giuria, giornalista RAI, Costabile Cilento, già preside nei Licei di Stato, Alberto Granese, ordinario di Letteratura italiana dell'Università degli Studi di Salerno, saggista e critico letterario. I poeti hanno ricevuto dalle mani della professoressa Rita Bellelli una prestigiosa opera in ceramica del Maestro Italo Cerullo, raffigurante i templi greci, quale ricordo della serata.

commenti