BANCAINFORMA

Bcc Aquara, solo buone notizie dalla semestrale 2017

AQUARA. Al 30 giugno scorso, la BCC di Aquara ha fatto il tagliando di metà anno ed i risultati sono tutti in crescita. Come si evince dalla tabella pubblicata, tutti i maggiori indicatori di bilancio della Banca sono in aumento. In particolare, crescono gli impieghi del 7,4% ed è certamente il dato più significativo in un momento come questo in cui ancora, a livello nazionale, c'è una contrazione dei crediti.
Cresce il margine di interesse del 10,1% ed è il sintomo di una redditività salutare della Banca anche in chiave prospettica. Cresce anche il numero dei correntisti a ulteriore riprova dell'appetibilità e della convenienza dei nostri prodotti. La tabella, con tutti gli indicatori più significativi, testimonia l'armonia tra le varie voci di bilancio e la solidità della Banca.
A questo bisogna aggiungere il dato sull’utile lordo d’esercizio che a metà anno si attesta a euro 1.446.300 che lascia intravedere, a fine anno, un utile di circa 3 milioni di euro, che è un risultato di tutto rispetto, del tutto in linea con il risultato fatto registrare a fine dello scorso anno e che contribuirà ad incrementare in maniera salutare il Patrimonio aziendale.
Tutti questi dati, già lusinghieri, potrebbero subire una ulteriore spinta dall'apertura di due nuovi sportelli che la Banca aprirà a breve. Infatti, l'11 settembre prossimo è prevista l'apertura dello sportello di Sant’Antonio di Pontecagnano e il 2 ottobre quello di San Gregorio Magno. Cosicché a fine anno gli sportelli della Banca sul territorio saranno ben 11. Inoltre, prima della fine dell’anno in corso, è prevista l’apertura della nuova sede amministrativa a Capaccio Paestum, nello stabile sito sulla SS18.
È del tutto evidente che per fine anno la Banca avrà una struttura operativa ben più articolata e più funzionale che si ripercuoterà positivamente sull'operatività quotidiana e sulla redditività prospettica.

commenti