MASSICCIA PRESENZA D'IMMIGRATI

Eboli, nigeriano ricoverato per meningite: 'Battipaglia Nostra' chiede verifiche sanitarie

BATTIPAGLIA. Caso di meningite all’ospedale di Eboli, con il ricovero di un immigrato nigeriano. Sull’argomento arriva la nota emessa dall’Associazione culturale e politica Battipaglia Nostra. Di seguito il testo della missiva inviata alla sindaca Cecilia Francese:

L'Associazione Battipaglia Nostra in relazione al caso di meningite verificatosi ad Eboli, portatore un immigrato economico nigeriano, chiede al Sindaco di Battipaglia, massima autorità sanitaria sul territorio, di verificare se il cordone sanitario (prefettura - asl- centro business accoglienza ro.do.pa) abbia sottoposto i migranti economici alla profilassi contro la meningite, vaccinazione tetravalente compresa ove necessaria. Tale richiesta è motivata sia dal fatto che le principali organizzazioni sanitarie internazionali (Croce Rossa, Msf, l’Unicef , l’Oms) hanno lanciato l’allarme meningite in tutta la cintura centrale africana dalla quale provengono la maggior parte dei finti profughi con destinazione Italia; sia dal fatto che la Farnesina consiglia il vaccino ai viaggiatori che si recano in Africa centrale.
La situazione della cintura sub sahariana connessa con il flusso migratorio economico può rappresentare un potenziale rischio epidemico sia per i richiedenti asilo, sia per il personale del centro di accoglienza, sia per la città di Battipaglia”.

commenti