IL 13 OTTOBRE

Gioi, ‘Un libro al Mese’: presentazione del libro del giornalista Lorenzo Peluso

GIOI. E’ in programma per il prossimo 13 ottobre l’appuntamento con “Un libro al Mese” la kermesse culturale che si svolge a Gioi. Nell’aula consiliare del Comune, in piazza Andrea Maio a partire dalle ore 18.30, sarà presentato il libro “As-salamu 'alaykum. La pace sia con te, con tutti coloro che ogni giorno lavorano per la pace” di Lorenzo Peluso edito da Grauseditore.
Si tratta di un diario di un giornalista embedded tra Afghanistan, Kosovo e Libano. Peluso con la sua testimonianza personale e umana intende mettere in luce l'inestimabile contributo che le truppe italiane hanno dato e danno tuttora alle popolazioni locali, con la difesa e promozione dei diritti civili essenziali e il supporto nella formazione di una sovrastruttura solida, che possa garantire uno stato di pace duraturo. La sua interessante cronaca, affiancata da numerose fotografie, riporta le parole dei soldati, le voci delle donne afghane, i volti di bambini kosovari e libanesi, perché, dietro la criticità persistente di Paesi ancora in bilico e in grave povertà, risalti la speranza di un mondo e un futuro migliore da lasciare nelle mani di quegli stessi ragazzini sorridenti che posano nelle fotografie.
Oltre all’autore sono previsti gli interventi del sindaco Andrea Salati, di don Guglielmo Manna, di Antonio Pesca e di Michele Santangelo. La serata sarà moderata da Antonietta Cavallo. La sala sarà come al solito adornata dalla collettiva d’arte di: Mario Romano, Romilde Carelli, Lina Di Lorenzo, Stefano Esposito, Giovanni Maio, Enzo Marotta, Maria Marotta, Giuseppe Manigrasso, Rosalba Ruggiero, Maria Rosaria Verrone, Franco Vertullo e Yvonne Zellweger.
L’evento culturale è organizzato dal Comune di Gioi e dalla Biblioteca “Enzo Infante – Un Libro al mese” in collaborazione con la Banca del Cilento e Lucania Sud, la Parrocchia SS. Eustachio e Nicola, l’Istituto Comprensivo di Gioi, la Biblioteca Comunale e le associazioni operanti nel Comune.

commenti