Paestum, Consorzio albergatori: estate 2011 all'insegna del 'mordi e fuggi'

Redazione
31 agosto 2011 12:35

910

0

0

Paestum_litorale

 

CAPACCIO. È stata un’estate all’insegna del “mordi e fuggi”, a Capaccio Paestum, quella che sta volgendo al termine, sicuramente non da ascriversi tra le migliori degli ultimi anni, anche se nel mese di agosto l'affluenza è stata comunque soddisfacente. Ad accomunare stabilimenti balneari, alberghi e tutte le strutture recettive capaccesi, il calo di presenze registrato nel mese di luglio, che non faceva presagire nulla di buono per il protrarsi dell’estate 2011. A fronte delle previsione non rosee derivanti dalle scarse prenotazioni d'inizio estate, a venire in aiuto del settore turistico ci ha pensato un mese di agosto che ha mantenuto le promesse, con splendide giornate di sole che hanno permesso a turisti e vacanzieri di affollare le spiagge recuperando le presenze che erano mancate in luglio. A darne notizia, interpellato da StileTV, il presidente del Consorzio dei Lidi di Paestum, Albertino Barlotti (nella foto), che ha parlato, tutto sommato, di “un’estate nella norma ma caratterizzata da un leggero calo in luglio e da una netta ripresa a partire dalla seconda settimana di agosto e fino a domenica scorsa. Venti giorni che hanno consentito agli stabilimenti balneari di recuperare le presenze". Ora si punta sul cliente giornaliero che, come di consuetudine, affolla le spiagge settembrine, tant’è vero che la maggior parte degli stabilimenti balneari continuerà l’attività fino, almeno, al 15 settembre. Meno bene, stando a quanto riferito dal vice presidente del Consorzio “Paestum In”, Rino Carrino, il bilancio dell’attività alberghiera: “Sebbene in attesa di dati ufficiali si può già parlare di un mese di luglio in netto calo e di una forte presenza di turisti prettamente campani nelle due settimane a cavallo di Ferragosto. Non più una rilevante presenza di clienti abituali e, soprattutto, pochi, pochissimi turisti stranieri”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

commenti