TORNA IPOTESI ALLOCAZIONE SFERE

Capaccio, locazione terreni in Via Nassiriya: dietrofront del Comune, contratto rinnovato

CAPACCIO PAESTUM. Locazione passiva dei terreni a ridosso di Via Nassiriya, a Capaccio Scalo: dietrofront dell’Amministrazione comunale retta dal sindaco, Franco Palumbo, che a quattro mesi di distanza dalla delibera di Giunta del 1° settembre dell’anno scorso, che ordinava la rescissione del contratto con i proprietari (stipulato dall’ente civico nel 2016 nell’ipotesi di una ricollocazione delle cupole geodetiche studiata dall’ex Amministrazione Voza), con una nuova delibera dell’esecutivo ha disposto, invece, il rinnovo con revisione del contratto in essere, grazie anche alla disponibilità dei proprietari, ovvero le famiglie D’Alessio, Mari e Gaudino, che hanno accettato la riduzione del canone annuale da 15.000 a 10.000 euro, per la durata di 10 anni.
Per l’affitto dell’area in questione, di circa 14mila mq, in virtù del precedente contratto registrato presso il competente ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate, il Comune ha già versato 12 canoni, pur non avendo mai utilizzato l’area in questione.
Il ripensamento da parte dell’ente civico è scaturito dalle nuove prospettive di sviluppo per il centro urbano di Capaccio Scalo pianificate dall’Amministrazione Palumbo, nella rivalutazione dell’ipotesi di una futura ricollocazione delle sfere geodetiche ma anche nell’allestire uno spazio verde in pieno centro, sottraendo al contempo, di fatto, l’area anche a possibili speculazioni di terzi o ad usi non confacenti all’epicentrica posizione dei terreni nel contesto cittadino.

commenti