SERIE A2

Pallanuoto, Tgroup Arechi apre il 2018 con la trasferta di Latina

Comunicato Stampa
12 gennaio 2018 15:58

257

0

1

SALERNO. Cessata la sosta natalizia e soprattutto l’inattesa sconfitta interna contro il Muri Antichi, la Tgroup Arechi si appresta al primo impegno stagione del 2018 affrontando a Latina la locale compagine pontina nel match valido per la quinta giornata di campionato. Fischio d’inizio previsto per le ore 15:00, avversario dall’elevato coefficiente di difficoltà per i ragazzi allenati da Milic. Il Latina, infatti, è terzo in classifica frutto dei nove punti conquistati e rappresenta senz’altro un osso duro, sopratutto tra le mura amiche dove fin qui non ha mai perso. Due vittorie in altrettanti incontri, la Tgroup Arechi sarà chiamata ad uno sforzo importante per cercare di portare punti pesanti a casa. Al riguardo, non girano buone notizie per Milic che nell’occasione dovrà fare a meno dello squalificato Gianluca Esposito e degli infortunati Roberto e Domenico Busà, e di Pierpaolo D’Angelo. Ciò nonostante, il mister non si abbatte ed indica la via da seguire  in vista di sabato:”Ci siamo allenati al meglio per questo incontro. Sappiamo che sarà un avversario molto difficile, composto da elementi importanti, che andrà affrontato all’interno di una Piscina scoperta. Non sarà semplice, anche in considerazione dei diversi assenti a cui dovremo far fronte, ciò nonostante, dovremo dare il 100%, dopodiché, tireremo le somme sperando di portare a casa un risultato positivo.” Quanto allo stato psicofisico del gruppo:”Tolti alcuni giorni di riposo legati alle feste natalizie, i ragazzi si sono allenati molto in questo periodo. Con Latina inizierà un trittico di gare difficili che ci vedrà affrontare prima la R.N Salerno e successivamente il Civitavecchia, dovremo farci trovare pronti all’appuntamento.” Chiosa finale sul derby previsto per sabato prossimo:”Non credo ci possa distrarre. Pensiamo soltanto al Latina come è giusto che sia. Non c’è alcuna pressione sui ragazzi, il derby sarà un match come gli altri, certamente spero ci possa essere un gran numero di pubblico. Tuttavia, ora c’è soltanto l’incontro di domani a cui dover pensare, per tutto il resto ne parleremo da lunedì.”

commenti