"IL FATTO NON SUSSISTE"

Ospedale ‘Ruggi’, inchiesta su assenteismo: prosciolti 22 dipendenti

Redazione
13 febbraio 2018 10:02

506

0

3

SALERNO. Si conclude con il proscioglimento di 22 dipendenti dell’Azienda Ospedaliera ‘San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona’ una prima tranche dell’inchiesta sull’assenteismo che coinvolge la posizione di altre centinaia di figure lavorative del plesso ospedaliero. Per il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Salerno, Piero Indinnimeo, non c’è luogo a procedere perché il fatto non sussiste. Non c’è truffa aggravata, per gli scambi compiuti dagli indagati del badge aziendale, con l’assenza dal posto di lavoro che non avrebbe avuto contraccolpi, secondo il gip, sull’attività all’interno di uffici e stanze dell’Ospedale. Semmai, sussiste l’irregolarità. E per le sanzioni toccherebbe, insomma, all’Azienda Ospedaliera produrre eventuali decisioni su condotte ritenute irregolari.   Una sentenza  che, potrebbe, fare da traino anche sulle altre posizioni al vaglio degli inquirenti, con la violazione della legge sul pubblico impiego, avendo utilizzato in modo irregolare il cartellino marcatempo e truffa ai danni dello Stato, per la quota di stipendio che sarebbe stata percepita in periodi di assenza dal posto di lavoro. 

commenti