CONTRO LA PARTENOPE

Basket, Bellizzi ko. Coach Orlando: "Approccio molle e fase difensiva non all'altezza"

Comunicato Stampa
13 marzo 2018 16:08

161

0

1

BELLIZZI. Al termine del match perso contro la Pallacanestro Partenope, ai microfoni è intervenuto coach Pierluigi Orlando. Il tecnico gialloblu ha provato a spiegare così la sconfitta: "Sapevamo di affrontare una squadra forte, diversa da quella incontrata all’andata. Loro sono venuti a Bellizzi senza alcuna paura, giocando una partita di grande energia. Noi, purtroppo, non siamo stati in grado di competere. Abbiamo subito molto nell’1vs1 e, in alcuni momenti chiavi, anche a rimbalzo. Questi sono errori che si pagano. Il punteggio alto di Partenope è la testimonianza di una prova difensiva non all’altezza». Anche in attacco Bellizzi non è riuscita a trovare la solita vena realizzativa: «Loro sono stati molto bravi a limitarci. In alcuni casi, poi, la palla sembrava non volesse proprio entrare, ma questa non è assolutamente una scusante. L’unico nostro compito è quello di continuare ad allenarci sempre con maggiore intensità in settimana».Nella sconfitta contro la squadra di coach Patrizio, pesa non poco l’approccio non esaltante di Bellizzi alla gara: "Nel primo quarto siamo entrati in campo camminando, a differenza loro che invece correvano. Siamo andati subito sotto 2-10. A mente fredda, poi, valuteremo questa situazione e lavoreremo per far sì che non si ripeta. Come detto, Partenope si è presentata sul parquet con l’intensità giusta per affrontare la partita. Noi, invece, abbiamo avuto un approccio troppo molle e l’abbiamo pagato».In chiusura, il tecnico indica la strada da seguire per riscattare subito la sconfitta: "L’unica ricetta che conosco è quella di dare sempre il massimo durante gli allenamenti, senza aspettare miracoli dal cielo. Dobbiamo cercare in noi stessi la forza di compiere un ulteriore salto da qui a fine campionato. Fermo restando, comunque, che il percorso tenuto fino a qui dalla squadra è in linea con le aspettative di inizio stagione. In questo momento stiamo sicuramente pagando un pochino dal punto di vista fisico ma questo fa parte dei cicli di forma che si alternano nel corso delle annate".

commenti