BOCCIATA TENSOSTRUTTURA NEI TEMPLI

Da Paestum trasloca sulla costa anche la BMTA: pronto l’hotel Ariston

Alfonso Stile
12 aprile 2018 10:13

2926

0

52

CAPACCIO PAESTUM. Dopo gli spettacoli estivi, dall’area archeologica di Paestum trasloca, sul litorale costiero, anche la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. Non è stata trovata, infatti, l’intesa giusta tra il Parco Archeologico, l’Amministrazione comunale e la direzione della BMTA in merito all’allestimento della tensostruttura amovibile (nella foto) necessaria per ospitare stand ed appuntamenti della manifestazione.
“Dopo un confronto con il sindaco Franco Palumbo ed il direttore della Borsa, Ugo Picarelli - spiega a StileTV proprio il direttore del Parco, Gabriel Zuchtriegel - si è convenuto che la tensostruttura montata negli ultimi anni, nell’area archeologica, oltre ad essere esposta a calamità naturali con conseguenti pericoli per la pubblica incolumità, come già verificatisi in passato, è decisamente sgradevole dal punto di vista estetico e visivo, e quindi poco funzionale in relazione all’immagine ed al decoro dell’antica Poseidonia; il Parco Archeologico, però, resta disponibile ad ospitare convegni e conferenze strettamente legate all’archeologia all’interno del museo nazionale, in attesa che, nel medio-lungo periodo, potremo usufruire di spazi ad hoc, all’interno dell’ex Cirio, dove organizzare al meglio manifestazioni ed eventi di questo tipo”.
L’Amministrazione comunale retta dal sindaco, Franco Palumbo, ha chiesto un parere sulla questione e sulla possibile location alternativa, anche al Consorzio albergatori ‘Paestum In’: “In un incontro appositamente convocato, alla presenza dell’assessore Aprea e del direttore Picarelli - spiega a StileTV il presidente degli albergatori capaccesi, Pino Greco - ci è stata chiesta un’opinione su dove poter organizzare l’evento, e quasi tutti siamo convenuti sul fatto che solo l’hotel Ariston, ad oggi, è in grado di ospitare la Borsa; inoltre, ci siamo dichiarati disponibili ad organizzare eventi a corollario della stessa, al fine di estenderne la partecipazione ed il coinvolgimento”.
Oltre agli aspetti meramente strutturali ed estetici, l’allestimento della tensostruttura è stata ritenuta anche alquanto onerosa in termini di costi: scartata a priori, per gli stessi motivi, l’ipotesi di dislocare, rimontare ed utilizzare allo scopo le cupole geodetiche, gravemente danneggiate.
Per tali ragioni, dunque, la XXI edizione della Borsa di Paestum non godrà più dei suggestivi scenari offerti dai Templi e si svolgerà, con tutta probabilità, nei più ampi ed organizzati saloni del rinomato Hotel Ariston, in località Laura, che già in passato ha ospitato la kermesse. Con molta probabilità, cambieranno anche le date della Borsa 2018: non più dal 25 al 27 ottobre, bensì dal 14 al 18 novembre.

commenti