DEPOSITATA MEMORIA DIFENSIVA

Capaccio, appalti al cimitero: Riesame si riserva decisione sul ricorso di Ragni

Alfonso Stile
12 aprile 2018 18:59

1358

0

5

CAPACCIO PAESTUM. Indagine sugli appalti al cimitero di Capaccio Capoluogo. I giudici del Tribunale del Riesame, al termine della discussione in Camera di Consiglio tenutasi stamane, durata circa 45 minuti, si sono riservati la decisione in merito al ricorso presentato dall’ex vicesindaco, Nicola Ragni, che aveva impugnato l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip Renata Sessa del Tribunale di Salerno, su richiesta del sostituto procuratore Vincenzo Senatore della locale Procura della Repubblica. Il legale difensore, l’avv. Domenico Guazzo, ha dunque depositato un’articolata e corposa memoria difensiva, sia in ordine al merito che all’esistenza dei presupposti che hanno portato il gip a disporre la misura restrittiva personale. Entro i prossimi 10 giorni, il Riesame deciderà se annullare, riformare o confermare l’ordinanza cautelare coercitiva a carico di Ragni, accusato del delitto di induzione indebita a dare o promettere utilità (art. 319 quater c.p.), in merito alla vicenda relativa alla costruzione delle cappelle presso il cimitero al Capoluogo.

commenti