INSOSPETTABILE PUSHER

Prignano Cilento, coltivava e nascondeva marijuana: 40enne ai domiciliari

Alfonso Stile
13 aprile 2018 13:28

1921

0

23

CILENTO. Prosegue senza sosta l’attività antidroga dei carabinieri della Compagnia di Agropoli, agl’ordini del cap. Francesco Manna, che nella giornata di ieri hanno tratto in arresto un’insospettabile pusher, residente nel comune di Prignano Cilento, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La donna, di 40 anni, nell’ambito di un mirato controllo dei militari del Nucleo Operativo, diretti dal m.llo Carmine Perillo, collaborati dai colleghi della Stazione di Torchiara, è stata sorpresa con marijuana e piantine di cannabis, coltivate presso la propria abitazione, per un peso complessivo di 1 kg di sostanza stupefacente. Nello specifico, sono state rinvenute 7 piante di canapa indica che la stessa coltivava in un locale attiguo all’abitazione nonché 340 grammi circa di marijuana essiccata ben nascosta in vari punti dell’abitazione. L’arrestata, dopo le operazioni di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania è stata accompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che è stata celebrato questa mattina le aule del Tribunale cilentano. La sostanza è stata sottoposta a sequestro ed è stata inviata al L.A.S.S. per le analisi quantitative e qualitative, ove è stato accertato che le dosi ricavate sarebbero state oltre 160. Continuano intanto gli accertamenti al fine di riscontare la presenza di complici e le dimensioni del fenomeno dell’attività criminosa in tutta l’area, oltre ai mirati servizi tesi contrastare il dilagante fenomeno.

 

commenti