ADDIO SERIE B

Avellino, Tar respinge ricorso: lupi fuori dal professionismo

Redazione
07 agosto 2018 15:43

205

0

2

AVELLINO. Termina nel modo peggiore la lunga battaglia societaria dell’Avellino che ha provato ad ottenere l’iscrizione in serie B. Il Tar del Lazio, respingendo il ricorso del club avverso le bocciature già espresse da Figc e Collegio di Garanzia del Coni, ha posto la parola fine al professionismo per i lupi che dovranno ripartire dai dilettanti con la costituzione, in tempi brevi, di una nuova società con la possibilità di iscriversi alla serie D come per il caso del Bari di Aurelio De Laurentiis. Presto, però, per affrontare questo tema perché, oggi, è il giorno più triste per l’Avellino, costretto a distanza di dieci anni a fare i conti con un secondo fallimento e la ripartenza dalle categorie dilettantistiche, con il calciatore simbolo della rinascita che è stato certamente Angelo D'Angelo, centrocampista cilentano di Ascea, con il 32enne partito proprio dalla D con i lupi, con la scalata fino alla cadetteria indossando la fascia di capitano.

commenti