RICHIESTA PREVENTIVA

Capaccio, Giunta concede a Sabelli nulla osta per trasferirsi ad altro ente pubblico

Alfonso Stile
10 settembre 2018 18:15

2622

1

2

CAPACCIO PAESTUM. La Giunta comunale di Capaccio Paestum concede il nulla osta preventivo all’eventuale trasferimento, presso altra amministrazione, dell’arch. Rodolfo Sabelli. Il provvedimento è stato adottato dall’esecutivo su espressa richiesta dello stesso Sabelli, già responsabile apicale dell’Area III – Pianificazione del territorio e Progetti Strategici ed inquadrato nella categoria D, posizione economica D6 come funzionario tecnico architetto, protocollata all’ente civico il 10 agosto scorso.
La Giunta comunale di Capaccio Paestum, ad inizio agosto, aveva prorogato la sospensione dal servizio di Sabelli (nella foto), a seguito della misura cautelare dell’obbligo di dimora cui era stato sottoposto il funzionario, disposta dal gip del Tribunale di Salerno, nell’ambito della nota vicenda degli appalti ai Casalesi al cimitero di Capaccio Capoluogo: il 24 luglio scorso, lo stesso Sabelli aveva chiesto all’ente civico la revoca di tale provvedimento e “la riammissione immediata in servizio nelle mansioni e compiti precedentemente svolti”, in ragione della successiva revoca della misura restrittiva. La Giunta, però, ha preso atto che il capoarea è stato rinviato a giudizio in ordine ai reati a lui contestati, che nel medesimo procedimento penale il Comune di Capaccio Paestum si è costituito parte civile e che, a carico di Sabelli, è scattato anche un procedimento disciplinare per gli stessi fatti per i quali procede l’autorità giudiziaria.

commenti