NOTA DI INFANTE

Eboli, fondi Regione per impianto depurazione Coda di Volpe: plauso del Pd

Comunicato Stampa
10 ottobre 2018 11:00

490

0

19

EBOLI. “Con decreto dirigenziale n. 68 del 02/10/2018 della Direzione Generale Ciclo Integrato delle Acque e dei Rifiuti per l’Ambiente della Regione Campania, pubblicato sul B.U.R.C. n. 72 del 08/10/2018, sono stati approvati i criteri e gli indirizzi per la gestione del finanziamento per la realizzazione del progetto dell’ASIS denominato “Ripristino e rifunzionalizzazione dell’impianto di depurazione di Coda di Volpe” per un importo complessivo E. 8.865.950,00 finanziato con fondi FSC”. L’annuncio arriva dal capogruppo consiliare del Partito Democratico al Comune di Eboli, Pasquale Infante (nella foto): “Un altro passo avanti fondamentale per la realizzazione di questa importante infrastruttura che i cittadini di Eboli e dell’intera Piana del Sele attendono venga realizzata al più presto.
Questo grazie alla volontà e all’impegno politico del PD a livello locale, provinciale e regionale che hanno recepito le istanze dei cittadini ebolitani.
La Regione Campania con il finanziamento del impianto di depurazione che di qui a poco, con questo ulteriore passo avanti compiuto dalla Regione, vedremo realizzare consente al nostro territorio ebolitano di completare il ciclo delle acque reflue e degli scarichi fognari che verranno finalmente depurate prima di essere immessi in mare.
Un percorso virtuoso avviato e portato avanti con successo dalla Regione Campania e dall’ASIS, che anche a seguito delle nostre continue sollecitazioni al Presidente De Luca, al Vice Presidente Fulvio Bonavitacola e al Consigliere Luca Cascone, grazie al quale il nostro territorio vedrà finalmente il completamento del ciclo delle acque reflue e degli scarichi.
Con la realizzazione di questa importante opera si potrà finalmente assicurare la salubrità delle acque e dell’ambiente, fondamentali per migliorare da un lato le qualità delle produzioni agricole realizzate sul nostro territorio e dall’altro poter accrescere l’attrattività turistica della nostra costa”.

commenti