A SANTA VENERE

Capaccio, nuovo incidente dinanzi l’Alberghiero: due feriti

Redazione
11 ottobre 2018 15:05

5448

0

62

CAPACCIO. Secondo incidente, a distanza di pochi giorni, dinanzi l’ingresso dell’Istituto Alberghiero di Capaccio Paestum, in località Santa Venere. Dopo il sinistro di lunedì scorso che ha portato al serio ferimento ad un braccio di una donna capaccese, ribaltatasi con la propria auto, una Renault Clio,  stamane, a mezzogiorno, altro scontro con due feriti. Una Mercedes, con a bordo due persone, si è prima scontrata con un furgone e poi ha finito la sua corsa contro un albero, distante pochi metri. Sul posto l’intervento dei sanitari della Croce Azzurra di Licinella e una medicalizzata dell'Asi di Capaccio, con il trasporto all'ospedale di Vallo della Lucania per politraumi, a bordo di ambulanze dei due protagonisti dell’impatto, con i carabinieri della locale Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal l.te Serafino Palumbo, giunti sul luogo per i rilievi del caso e per l'accertamento della dinamica. Ancora una volta, intanto, finisce nel mirino la sicurezza per chi transita, anche a piedi, lungo quel tratto di Santa Venere, soprattutto gli studenti del vicino Istituto Alberghiero che tornano a chiedere  con forza l’adozione di sistemi come l’installazione di dossi e dissuasori in una strada dove spesso viene superato il limite di velocità e scenario frequente di incidenti: “Cosa aspettiamo – raccontano nuovamente, spaventati ed impauriti, alla nostra redazione – che possa morire qualcuno di noi per ottenere interventi?”. E segnalazioni arrivano anche dai cittadini, che contattano StileTV: “Noi residenti vorremmo sapere quando inizieranno a prendere provvedimenti. Noi cittadini della contrada Santa Venere non ci sentiamo più sicuri perché qui è come una pista da rally e non ne possiamo proprio più: vogliamo più sicurezza, vanno ripristinati i semafori e bisogna mettere anche dei dossi, oltre a fare più controlli”.

commenti