Capaccio, l'Amministrazione chiude le polemiche

Comunicato Stampa
11 febbraio 2010 14:50

3058

caramante

 

In merito alle recenti invettive diffuse, a mezzo stampa, da alcuni esponenti della minoranza consiliare, l’Amministrazione comunale di Capaccio Paestum, retta dal sindaco Pasquale Marino, attraverso il proprio portavoce, consigliere Carmine Caramante (nella foto), precisa quanto segue:

“Il rappresentante legale del Comune, ai sensi dell’art. 50 del vigente Tuel 267/2000, è il Sindaco. Tutti i rapporti che l’ente intrattiene con l’esterno, quindi, sono riferibili al Sindaco. Questo vale soprattutto per un atto ad alta discrezionalità qual è il Piano Urbanistico Comunale. Dunque, bene ha fatto il prof. Forte a depositare il Puc all’ufficio di protocollo del Comune con una lettera di accompagnamento indirizzata al primo cittadino. Il Sindaco, a sua volta, ha depositato tutti gli atti del Puc presso la segreteria comunale, in attesa di sottoporli alla presa d’atto del Consiglio comunale. L’assise civica cui verrà sottoposta l’approvazione della Relazione Programmatica del  Puc è stata già fissata per il giorno 23 febbraio prossimo. Tutti gli atti verranno messi a disposizione dei consiglieri comunali nella Commissione competente, nei termini stabiliti dalla legge e specificati nel Regolamento del Consiglio comunale”.

“Per quanto riguarda il rinnovo della convenzione con il prof. Forte - conclude Caramante - va ribadito quanto già riportato negli atti ufficiali del Comune, ovvero nella delibera di approvazione del nuovo schema di convenzione. Il compenso è stato parametrato ai nuovi adempimenti che la Provincia di Salerno ha chiesto ai comuni in materia di pianificazione territoriale, con apposito atto del Consiglio provinciale, ovvero che il Puc deve essere accompagnato, con delibera di adozione da parte del Consiglio comunale, anche da una apposita programmazione triennale. Il maggior lavoro ha così inciso sulla definizione dei nuovi rapporti finanziari con il prof. Forte. Basta leggere i precedenti atti comunali, tutti pubblici, e la loro cronologia per capire il contenuto degli atti susseguenti e farsene una ragione. L’ignoranza è figlia dell’inerzia e della prevenzione politica. La trasparenza è la linea di condotta fondamentale di questa Amministrazione, che traspone tutti gli atti sul proprio sito web ufficiale. Basta leggerli e saperli leggere”.

I lavori del Consiglio comunale del 23 febbraio prossimo, in forma integrale, saranno ripresi e trasmessi, in diretta streaming, dall’emittente StileTV a partire dall’orario d’inizio (18:30) della seduta, che sarà quindi visibile, in tempo reale, collegandosi al portale Internet www.stiletv.it.


Inoltre, il portavoce dell’Amministrazione comunale, consigliere Carmine Caramante, in seguito alla relazione sul Bilancio comunale presentata dal Presidente del Consiglio comunale, Paolo Paolino, e le conseguenti precisazioni del Sindaco, Pasquale Marino, interpretando il collegiale sentimento della maggioranza consiliare, afferma: “Come spesso accade, quella che è una normale e propositiva dialettica interna ad un’ampia maggioranza, è stata strumentalizzata dagli esponenti dell’opposizione per paventare fratture che non sono mai esistite. L’intera maggioranza consiliare, la Giunta e il Sindaco nutrono nel Presidente Paolino profonda ed incondizionata stima e fiducia, riconoscendogli qualità non comuni nel coordinare le attività amministrative. Ci auguriamo che, da oggi in poi, si voglia cominciare, da parte dell’opposizione, a dibattere su questioni reali e non frutto di scenari fantapolitici”.

commenti
consigliati