NOTA CONGIUNTA

Capaccio, sindacati attaccano: "Solo promesse, operai Paistom a rischio"

Comunicato Stampa
27 dicembre 2018 19:17

1281

0

14

CAPACCIO PAESTUM. Riceviamo e pubblichiamo, integralmente, la seguente nota stampa inviata, alla nostra redazione, dalle segreterie provinciali delle sigle sindacali FeLSA CISL, CGIL e UILTemp, a firma dei rispettivi segretari generali:
Le recenti dimissioni di 9 consiglieri comunali del Comune di Capaccio Paestum che hanno innescato la decadenza della Giunta, lo scioglimento del Consiglio Comunale e le dimissioni del Sindaco Palumbo, preoccupano non poco le Organizzazioni sindacali Nidil Cgil, Felsa Cisl e Uiltemp Salerno. A pochi giorni dalla scadenza dei contratti dei lavoratori dell’Azienda Paistom, i segretari generali Antonio Capezzuto, Giuseppina Petitti e Pierluigi Estero, chiedono un intervento a tutela dei lavoratori affinché l’ennesimo scontro tra fazioni politiche non si riverberi sulla Paistom e sui lavoratori, che ogni giorno garantiscono servizi molto importanti per tutta la comunità. Dopo aver richiesto e sollecitato un incontro al fine di tutelare il futuro delle maestranze, dopo l’ultimo tenutosi a settembre, le Scriventi non sono mai state più convocate. Solo parole e promesse dall’Amministrazione, ma poi un nulla di fatto fino all’epilogo dei giorni scorsi. Un Comune sommerso dalle polemiche, dal protagonismo dei singoli sull’interesse collettivo, da amministratori locali più preoccupati alle questioni politiche interne che alla necessità di redigere progetti a servizio della cittadinanza e a garantire l’occupazione dei lavoratori. Ora basta! Richiamiamo tutti al senso di responsabilità e a provvedere all’immediata proroga dei contratti. Siamo da subito disponibili all’istituzione di un tavolo di concertazione che si occupi del futuro dei lavoratori della Paistom.

commenti