COMUNALI 2019

Capaccio, anche i commercianti di 'Insieme' invocano ritorno di Italo Voza

Comunicato Stampa
07 febbraio 2019 19:49

1225

0

22

CAPACCIO PAESTUM. Elezioni Comunali 2019 a Capaccio Paestum. Riceviamo e pubblichiamo, integralmente, la seguente nota stampa inviata, alla nostra redazione, dal Movimento Popolare ‘Insieme per Capaccio Paestum’, a firma del coordinatore Gianni Monzo:

Al fine di partecipare attivamente alla nuova stagione politica, provando a dare un contributo fattivo alla res publica, in modo propositivo, guardando avanti, cercando prima di individuare e poi cercare soluzioni alle problematiche che, nel tempo, stanno tarpando le ali ad una terra che avrebbe bisogno solo di essere costantemente ammirata, in primis da Noi stessi, e poi dal mondo intero.
Lo sguardo, gli sforzi, devono essere rivolti alle priorità, a tutto quello che può migliorare i servizi per i cittadini, a tutto ciò che può dare lustro e importanza al nostro territorio, tenendo conto della bellezza e non dell’interesse.
In quest’ottica, questo gruppo, fatto principalmente di commercianti, che, nella vita e nel lavoro, hanno dato prova di fattività sul territorio, ha deciso di scendere in campo e accompagnare l’eventuale profilo che si voglia riconoscere in questi valori.
Il nostro comparto, quello dei commercianti, artigiani e delle piccole botteghe, sono l’ossatura, l’asse portante delle nostre generazioni, deve contrastare l’inerzia, la scarsa volontà amministrativa e dare impulso alla rivitalizzazione del commercio a Capaccio Scalo che deve ritornare ad essere il fulcro strategico del territorio.
Far rivivere il centro cittadino, valorizzando la città con tutti i servizi è il nostro obiettivo. Siamo stanchi di vedere morire la nostra città.
Ormai si è calato un grigiore che opprime le famiglie, gli operatori, la popolazione. Dobbiamo per forza intervenire e dare un contributo serio alla rinascita. I discorsi sono molti, ma alcune nostre proposte sono il “fondamento” come:
1. Capaccio Scalo deve diventare il centro cittadino dove migliori la vita e sia un luogo di raccolta dei giovani. La rivitalizzazione del commercio attraverso strategie innovative.
2. La creazione di strutture e centri adibiti a iniziative culturali. Mostre (fondamentali e perfettamente realizzabili), convegni e quant’altro possa attirare un turismo diverso da quello estivo, variando e rendendo appetibile il territorio anche in altre stagioni.
3. Sarebbe opportuno l’istallazione delle cupole geodetiche nel centro di Capaccio Scalo per incentivare con manifestazioni e le attrazioni. Potrà favorire la creazione di appuntamenti culturali, manifestazioni sportive, piccole fiere, esposizioni periodiche di arte contemporanea, eventi di musica ecc.
4. Incentivare l’apertura di nuove attività, snellendo la parte burocratica e creando insieme all’ente, un pacchetto che stimoli e non avvilisca i giovani imprenditori. La detassazione alle nuove attività, potranno essere un ottimo incentivo che si renda necessario all’avviamento di nuove botteghe.
5. La riorganizzazione di Piazza Santini e la destinazione dell’ex Cinema, che da troppi anni è adibito a rudere cadente!
Questo stabile va subito riorganizzato per ridare lustro alla nostra cittadina. L’immagine del rudere cadente determina una bruttissima declassazione alla piazza, alla chiesa ed alla stessa sede comunale nonché ai commercianti vicini che inutilmente si preoccupano di migliorare le loro attività.
Ci sono molte proposte dall’associazione commercianti. Noi le sottoporremo sicuramente all’attenzione della prossima amministrazione comunale e ci batteremo affinché questa città riprenda il giusto cammino verso la valorizzazione globale.
In quest’ottica, la figura da noi individuata e a cui noi rivolgiamo un accorato appello, è quella del già Sindaco, dott. Italo Voza. Il dottor Italo Voza, ha già dato prova di persona onesta, trasparente, umana e appassionato verso quello che è il ‘Suo’ e il nostro territorio. Siamo speranzosi di ricevere, a breve, l’unica risposta possibile: “Sono con Voi”.

commenti
consigliati