RESTANO TUTTE LE MULTE

Albanella, Scout Speed regolare: Prefetto e Ministero chiudono questione

Redazione
08 febbraio 2019 08:29

1360

0

19

ALBANELLA. Regolare l’autovelox Scout Speed: a stabilirlo la Prefettura di Salerno, sulla base di un nuovo parere richiesto al Ministero dell’Interno. Confermata, dunque, la legittimità dell’utilizzo del rilevatore di velocità da parte dei Comuni di Albanella, Rutino e San Cipriano Picentino: emesse, infatti, anche le prime ordinanze di rigetto dei ricorsi presentati dagli automobilisti, ora condannati al pagamento raddoppiato della sanzione originaria, oltre alle spese accessorie e procedurali.
A contestare aspramente lo Scout Speed utilizzato dai tre comuni salernitani era stata, in particolare, l’associazione Noi Consumatori di Castellabate, presieduta dagli avvocati Giuseppe Russo e Francesco Cesaro, anche a seguito di una nota del comandante della polizia municipale di Albanella, Luigi Guarracino, sulla presunta irregolarità dell’autovelox.
Il parere del Ministero competente, dunque, ha ribadito quello già recapitato al Comune di San Cipriano Picentino: in sostanza, è lecito usare lo stesso autovelox in più Comuni, a patto che durante il singolo periodo di utilizzo, la polizia municipale ne abbia piena disponibilità. Anche in merito al comodato gratuito di un veicolo allestito allo scopo non sono emersi illeciti, purché non si superi il termine di 30 giorni continuativi ed esclusivi. Per quanto concerne segnalazione e visibilità dell’autovelox in fase di utilizzo, infine, i Comuni che lo usano hanno provveduto ad installare opportuna segnaletica, ben prima dell’inizio dei servizi di controllo.

commenti
consigliati