COMUNE BATTE CASSA

Capaccio, multe non pagate: al via riscossione coatta per 637mila euro

Alfonso Stile
10 giugno 2019 13:28

1153

CAPACCIO PAESTUM. Verbali per violazioni al Codice della Strada non versati. Con apposita determina dirigenziale, a firma del responsabile dell’Area VIII e comandante della Polizia Municipale, ten. Antonio Rubini, il Comune di Capaccio Paestum ha approvato la ‘lista di carico’, relativa all’anno 2017, per avviare la riscossione coattiva dei ruoli insoluti. In tutto 1.704 gli automobilisti sanzionati dagli agenti della polizia municipale, per complessivi 489.370 euro di contravvenzioni mai pagate, ai quali si aggiungono maggiorazioni varie e spese di notifica per un totale di 637.844 euro di somme iscritte a ruolo. Cartelle di pagamento in arrivo, dunque, per i morosi che non hanno versato l’importo delle multe subite nel 2017: scaduto il 31 dicembre 2018 il contratto con la concessionaria Soget, il commissario straordinario Rosa Maria Falasca ha affidato la riscossione all’Agenzia delle Entrate.
Il servizio di gestione, notifica di sanzioni amministrative e ingiunzioni fiscali emesse per infrazioni al Codice della Strada nei confronti di cittadini italiani/stranieri residenti all’estero, nonché la successiva fase di recupero internazionale del credito, con apposita determina è stato invece affidato alla società specializzata Euten srl di Terni, per un periodo di 3 anni, per complessivi 36.000 euro oltre Iva, oltre al riconoscimento alla medesima società di una provvigione del 25% oltre Iva su tutte le posizioni che verranno incassate.

commenti
consigliati