OMICIDIO STRADALE
guarda il servizio

Capaccio, ubriaca al volante: arrestata la donna che ha ucciso immigrato in bici

Alfonso Stile
22 luglio 2019 07:30

9151

CAPACCIO PAESTUM. In manette con l’accusa di omicidio stradale la donna che, nella tarda serata di ieri, ha investito e ucciso a bordo della sua auto un cittadino rumeno in sella ad una bicicletta. Sottoposta allo specifico test, la conducente, un’incensurata 34enne di origine russa residente a Capaccio Paestum, aveva un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalla legge, circostanza che ha fatto scattare l’arresto obbligatorio: in attesa della convalida della misura detentiva da parte del gip, è stata sottoposta ai domiciliari. Il sinistro stradale è avvenuto lungo Via Gromola Varolato, dove la donna ha travolto l’uomo in bici, un 45enne rumeno le cui generalità non sono state rese note, uccidendolo purtroppo sul colpo.
A nulla sono valsi i tentativi di salvargli la vita da parte dell’equipe dell’unita rianimativa della Croce Bianca della postazione di Agropoli (nella foto). La ragazza, sotto choc, subito dopo il violento impatto che ha sfondato il parabrezza della sua vettura, si è fermata dopo pochi metri per verificare l’accaduto ed allertare immediatamente i soccorsi. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Agropoli, coordinati dal cap. Francesco Manna: rilievi del sinistro seguiti dai militari della Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal m.llo Valentino Romano, che hanno poi eseguito l’arresto nella flagranza del reato di omicidio stradale.

commenti
consigliati