FONTE ARERA

Bollette luce e gas: tre novità nella bolletta di questo luglio

Comunicato Stampa
05 agosto 2019 16:55

173

0

0

Nelle bollette relative al mese di luglio, i clienti di forniture gas ed elettricità troveranno tre novità interessanti da tenere bene in considerazione. La prima non è di certo positiva, si tratta, infatti, dell’aumento del costo dell’elettricità che, inevitabilmente, rischia di aggiornare al rialzo le bollette di chi ha delle tariffe a mercato tutelato. Come comunicato dall’ARERA, il rincaro sarà nell’ordine dell’1,9%, che però è compensato dalla diminuzione progressiva che si è avuta nel corso degli ultimi mesi, che ha portato alla contrazione dell’8% circa delle bollette legato a questo genere di mercato. L’aumento della corrente elettrica viene però compensato da un calo delle tariffe delle forniture del gas metano, a luglio ci sarà un taglio sulle spese in bolletta di circa il 7%.
La seconda novità riguarda il passaggio al mercato libero che avverrà a luglio 2020: visto il sempre più imminente passaggio a questo nuovo regime tariffario, nelle bollette di luglio sarà inserito un messaggio contenente un’informativa legata proprio al prossimo switch estivo. Entro luglio del prossimo anno gli utenti dovranno scegliere il fornitore e le relative offerte per la componente luce e gas, valutando queste ultime sulle base delle proprie esigenze di consumo e sulle tariffe che ogni singolo distributore applicherà.
Spiccano, tra le offerte luce e gas disponibili sul mercato, quelle di E.ON, che sta emergendo per il ventaglio di soluzioni competitive e in grado di rispondere alle esigenze dei propri consumatori. Per facilitare la valutazione della tariffa e dell’operatore da scegliere in regime di mercato libero, arriva la terza novità prevista per questo luglio, che riguarda un nuovo portale messo a disposizione dall’ARERA.
Si chiama “portale consumi” e i clienti di luce e gas possono trovare lo storico dei consumi, comprensivi di letture e autoletture riguardanti gli ultimi 12 mesi. Un servizio molto interessante che permette a tutti di risalire alla media dei consumi riguardanti la propria abitazione senza recuperare le bollette precedenti.
Un sito fatto di tabelle e grafici intuitivi, uno strumento che era stato previsto dalla Legge di bilancio 2018, e che ha come finalità, secondo il legislatore, di accrescere la consapevolezza del cliente finale circa i consumi effettuati e, di conseguenza, fare una scelta ponderata della nuova tariffa nel regime di mercato libero.
Il portale in questione è raggiungibile al link www.consumienergia.it e per accedere serviranno le credenziali Spid del sistema pubblico di identità digitale.

commenti
consigliati