PIZZICATE DAI CARABINIERI

Cilento, truffe ai danni di anziani: denunciate due donne rom di Roma

Alfonso Stile
24 agosto 2019 10:43

2080

LAURINO. I carabinieri della Stazione di Laurino, diretti dal m.llo Luca Fortunato, a seguito di specifica attività investigativa, notavano nel medesimo comune un’auto sospetta: si tratta di una Mercedes Classe A di colore nero (nella foto), segnalata da tempo come veicolo d’interesse investigativo in quanto utilizzato, quotidianamente, da alcune donne di etnia rom della comunità di Roma, precisamente del quartiere di Tor Bella Monaca, per la commissione di truffe e furti in danno di anziani su tutto il territorio nazionale.
Nella circostanza, circa 10 giorni fa, avevano consumato proprio in Laurino una truffa in danno di una persona anziana, mettendo a segno un colpo di diverse migliaia di euro fra moneta contante e numerosi monili in oro, per complessivi 9mila euro: le due donne, pluripregiudicate per numerosissimi precedenti penali simili, K.M. e S.N., rispettivamente di 42 e 46 anni, sono state rintracciate nella frazione di Villa Littorio, dove stavano tentando un altro furto in danno di un’anziana, fallito poiché fermate tempestivamente dai militari cilentani. Dopo gli accertamenti del caso, sono state deferite alla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. Le indagini sono state svolte con il coordinamento della Compagnia dell’Arma di Vallo della Lucania, diretta dal cap. Annarita D’Ambrosio.

commenti
consigliati