CONSUNTIVO

Nas, controlli in Cilento e Vallo di Diano: sequestri e denunce

Comunicato Stampa
11 settembre 2019 10:05

302

SALERNO. I carabinieri del Nas di Salerno, unitamente al personale Asl, hanno eseguito una serie di controlli in tutta la Provincia di Salerno, che hanno interessato anche Cilento e Vallo di Diano.
A Montesano sulla Marcellana, eseguiti controlli in un locale supermercato insieme ai colleghi del Nucleo per la Tutela del Lavoro: sequestrati in tutto 50 chili di alimenti privi di tracciabilità e contestate irregolarità dei lavoratori. Nel Cilento, precisamente nel comune di Vibonati, sono stati sequestrati invece 40 chili di carne in un ristorante per l’assenza, anche in questo caso, di tracciabilità.
Nel resto della provincia, verifiche in un esercizio di produzione mangimi animali a Montecorvino Rovella: disposta la sospensione ad horas dell’intera attività per gravi carenze igienico. Sequestro amministrativo per circa 2 tonnellate di materie prime e sottoprodotti di origine animale (pane e farina di pesce) utilizzati nella produzione dei mangimi e privi di tracciabilità.
Sequestrate 700 uova in un centro imballaggio uova sito in San Marzano sul Sarno. Lo stesso centro è stato chiuso per gravi carenze igienico sanitarie e strutturali. Infine, sequestrati 70 chili di prodotti ittici in una risto-pescheria di Salerno perché privi di tracciabilità.

commenti
consigliati