SOS IMPRESA SALERNO

Vallo, vittime di usura: Procura sospende vendita immobile di famiglia

Comunicato Stampa
12 settembre 2019 09:05

3357

VALLO DELLA LUCANIA. La storica palazzina di famiglia, situata in una zona molto appetibile della costiera cilentana, è salva, almeno per ora. Il pm di Vallo della Lucania, Paolo Itri, in accoglimento della richiesta inoltrata dai legali di Sos Impresa Salerno, ha sospeso la vendita esecutiva dell’immobile di proprietà dei familiari di Mario Rossi (le generalità sono di fantasia per motivi di riserbo), presunta vittima di usura, concedendo il beneficio ai terzi danneggiati previsto dall’art.20 della legge 44/1999, riguardante le "Disposizioni concernenti il Fondo di solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell'usura”.
In questi giorni si celebrerà una nuova udienza del relativo processo penale che è nella fase istruttoria, nel quale l’associazione è costituita al fianco delle vittime. I termini relativi ad adempimenti amministrativi e per il pagamento dei ratei dei mutui bancari e ipotecari (nonché di ogni altro atto avente efficacia esecutiva) sono prorogati dalle rispettive scadenze per la durata di due anni.
Sono sospesi, per la medesima durata, anche i termini di prescrizione e quelli perentori, legali e convenzionali, sostanziali e processuali, comportanti decadenze da qualsiasi diritto, azione ed eccezione, nonché l'esecuzione dei provvedimenti di rilascio di immobili e i termini relativi a processi esecutivi mobiliari ed immobiliari, ivi comprese le vendite e le assegnazioni forzate.
Vengono invece prorogati per tre anni, i termini di scadenza degli adempimenti fiscali.
“È un risultato importante che certifica, sotto il profilo giuridico e giurisprudenziale, un aspetto che rimarchiamo da quando è nata l’associazione – spiega il presidente Tommaso Battaglini – e cioè che solo attraverso la denuncia ed il conseguente accertamento del reato la vittima può accedere ai benefici previsti dalla legge ed al Fondo di solidarietà”.
Ecco perché l’invito di Sos Impresa Salerno che rivolge agli imprenditori è sempre lo stesso: denunciare conviene, sempre. L’associazione SOS Impresa Salerno, oltre ad essere impegnata in attività di prevenzione e informazione sul territorio, svolge una funzione di contrasto ai reati di usura ed estorsione mediante la sua costituzione di parte civile nel processo penale. Attraverso l’esercizio dell’azione civile nei processi che abbiano ad oggetto tali reati, Sos Impresa Salerno tutela il proprio scopo sociale, che è quello di assistere e dare solidarietà alle vittime anche nella fase cruciale dell’iter procedimentale, che è quella del dibattimento, destinata all’accertamento dei fatti contestati.
Sos Impresa Salerno, nel frattempo, continua ad essere occupata anche su altri fronti, con la programmazione di diversi progetti sui temi del sovra indebitamento, dell’usura e dell’estorsione con il coinvolgimento di Università, enti pubblici, privati e forze dell’ordine. Con quest’ultime abbiamo stretto un patto di fiducia e collaborazione, perché l’amico giusto è lo Stato.
Il numero verde nazionale per contattare l’associazione è 800900767

commenti
consigliati