SCEMPIO ECOLOGICO

Capaccio, amianto e discariche abusive a Cannito: denuncia di un viticoltore

Redazione
04 novembre 2019 10:37

1378

CAPACCIO PAESTUM. Doppia discarica abusiva di rifiuti ed amianto in località Cannito a Capaccio Paestum (nelle foto). La segnalazione arriva da un noto produttore vitivinicolo locale, Giovanni Verrone, titolare dell’omonima cantina: “La mia azienda è situata in un posto meraviglioso, con una splendida vista verso il golfo; purtroppo, spesso queste bellezze vengono devastate dall’inciviltà di poche persone, che sversano rifiuti di tutti i tipi compromettendo la fauna e la flora locale, oltre a deturpare l’ambiente intaccandone la salubrità. Così ho pensato di segnalare la situazione in Via Cannito, località sita a metà strada tra Capaccio capoluogo e il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, dove da tempo vi sono due discariche abusive di rifiuti di tutti i tipi, bottiglie, ruote, calcinacci, scarti di lavorazioni edili, sanitari e tegole di amianto. Una problematica segnalata già diverse volte alle autorità del posto, ma purtroppo questo doppio scempio a cielo aperto si trova all’interno di una proprietà privata abbandonata, pertanto si ha difficoltà a trovare una soluzione per rimuovere il cumulo di rifiuti. Confido in una vostra denuncia giornalistica per sollecitare gli organi di competenza al fine di poter ritornare ad osservare un vero panorama e non una montagna di rifiuti”.

commenti
consigliati