ALLA FONDAZIONE ALARIO
guarda il servizio

Ascea, buona la ‘prima’ di Zuchtriegel alla guida del Parco Paestum-Velia

Comunicato Stampa
08 febbraio 2020 15:58

693

ASCEA. Non poteva esserci per motivi organizzativi, essendosi insediata da poche ore, la nuova direttrice ad interim del Polo museale della Campania, Marta Ragozzino. La storica dell’arte, nota a un pubblico ampio come protagonista di Matera Capitale della cultura dove ha curato la mostra “Rinascimento visto da sud”, ha comunque voluto mandare un messaggio alla comunità cilentana, letto dal direttore del Parco di Paestum e Velia in occasione dell’incontro con il territorio tenutosi venerdì 7 febbraio presso la Fondazione Alario ad Ascea: “Nel fare i  migliori auguri di buon lavoro  all’amico direttore di Paestum Gabriel Zuchtriegel - al cui Parco archeologico viene annesso anche il Parco di Velia- auspico la continuità di collaborazione tra le due strutture consorelle, non solo nell’ottica della miglior continuità amministrativa tra uffici del Mibact ma anche nel segno della collaborazione scientifica e culturale, e mi impegno personalmente a gestire il passaggio di consegne nella maniera più naturale e automatica possibile. Nel rinnovare gli auguri al direttore e anche, doverosamente, alla dottoressa Giovanna Scarano e al personale del sito archeologico che transita nel nuovo ufficio, sottolineo l’importanza strategica della condivisione con le comunità territoriali, prime protagoniste della cura del patrimonio culturale, e con i loro rappresentanti istituzionali, che mi spiace di non avere potuto incontrare per ragioni di mera organizzazione. Mi auguro di avere presto l’occasione di poterli conoscere per rappresentare, nell’ottica della realizzazione del Sistema museale nazionale, un indispensabile anello di collegamento tra realtà ministeriali e territorio”.

Zuchtriegel, durante l’incontro, ha anticipato l’intenzione di lavorare insieme sul rinforzamento della rete museale cilentana con Velia e Paestum promotrici di un territorio più ampio: “Conosco Marta Ragozzino sin da quando insegnavo all’università della Basilicata, e sono estremamente felice che ora ci sarà la possibilità di collaborare in Campania, perché ho potuto apprezzare la sua grande competenza e passione in molte occasioni, ultima la splendida mostra a Policoro sulle tavole di Eraclea che è assolutamente da vedere. Faremo di tutto per trasformare questa esperienza comune in un’opportunità per il territorio, lavorando braccio a braccio e facendo tesoro delle competenze e esperienze della precedente gestione”.

commenti
consigliati