PROTESTE E POLEMICHE IN CONSIGLIO

Battipaglia, ancora un rinvio su liquidazione Alba: maggioranza in bilico

Marco Rizzo
12 febbraio 2020 07:33

400

BATTIPAGLIA. Rischia di provocare ripercussioni sulla tenuta dell'Amministrazione retta dalla sindaca Cecilia Francese la terza seduta consecutiva di Consiglio comunale saltata per mancanza del numero legale. Nella serata di ieri, dopo tre ore di discussione in aula sulla questione Alba Srl, sulla volontà della sindaca di portare a votare la messa in liquidazione della società partecipata impegnata nel ciclo dei rifiuti, la maggioranza perde un pezzo, con Francesco Marino a lasciare il banco e con l'assise civica che termina in un clima di fuoco, considerando la massiccia presenza di lavoratori di Alba in attesa di sapere novità sul futuro con vari momenti di tensione, vissuti anche all'esterno del municipio, dove stazionavano anche le forze dell'ordine. Qui l'esplosione di una bomba carta, con le indagini in corso per risalire ai responsabili. Dall'opposizione, inoltre, il preannunciato ricorso da parte dei consiglieri Rossella Speranza ed Alfonso Baldi per una seduta di Consiglio ritenuta irregolare, perché convocata non rispettando il lasso di tempo di 24 ore dall'invio ai consiglieri della Pec per la convocazione. La Giunta Francese è ora ad un momento di verifica, con la sindaca in carica dal 2016.

commenti
consigliati