VICINA AL TERRITORIO

Covid-19, Bcc Buccino Comuni Cilentani in aiuto di imprese e famiglie

Comunicato Stampa
20 marzo 2020 10:43

710

AGROPOLI. Ad integrazione delle misure adottate a favore delle imprese, già note e diffuse attraverso il sito web della Banca, consultabili al seguente link www.bccbcc.it/covid19, questo nuovo avviso alla clientela integra le possibilità offerte alle imprese a seguito della pubblicazione del Decreto Legge del 17 marzo 2020, n. 18 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020 ad oggetto “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” Art. 56.

AGEVOLAZIONE A FAVORE DELLE FAMIGLIE - È stato predisposto un plafond di euro 2.000.000 per le necessità impellenti delle Famiglie, in difficoltà a causa dell’emergenza, mediante mutuo chirografario di euro 5.000, della durata massima 36 mesi con rate semestrali dalla stipula. Il tasso applicato sarà pari all’1.50% (Tan 1,50% – Taeg 1,74%) per i Soci ed il 2,50% (Tan 2,50% – Taeg 2,75%) per i non Soci.

AGEVOLAZIONE A FAVORE DELLE IMPRESE - È stato predisposto un plafond di euro 5.000.000 per le necessità impellenti delle Imprese, in difficoltà a causa dell’emergenza, mediante mutuo chirografario di euro 15.000, della durata massima 36 mesi con rate semestrali dalla stipula. Il tasso applicato sarà pari all’1.50% (Tan 1,50% – Taeg 1,58%) per i Soci ed il 2,50% (Tan 2,50% – Taeg 2,59%) per i non Soci.

La BCC di Buccino e dei Comuni Cilentani applica la misura “Imprese in Ripresa 2.0” di cui all’Accordo per il Credito 2019, ai finanziamenti in essere al 31 gennaio 2020 erogati in favore delle imprese danneggiate dall’emergenza epidemiologica “COVID-19” e moratoria canone POS per 3 mesi alle imprese socie:

Moratoria del canone POS per 3 mesi, alle imprese socie, con relativo prolungamento del canone di noleggio del terminale, per le imprese socie operanti nel settore turistico o ad esso connesse (Cod. Cat. Merc. 7011 Alberghi, 7996 Parchi divertimento, 5812 Ristoranti) che abbiano subito un rilevante numero di disdette delle prenotazioni o degli ordinativi.

I Titolari di contratti di mutuo, potranno beneficiare della sospensione dell’addebito dell’intera rata dei mutui in essere con la nostra Banca fino ad un anno. In tal caso, la durata del contratto di mutuo e quella delle garanzie per esso prestate è prorogata di un periodo eguale alla durata della sospensione.

Per i mutui assistiti da garanzia MCC la misura prevede la possibilità di:

a) sospendere fino a un anno il pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti;

b) allungare la scadenza dei mutui per un periodo massimo che può arrivare fino al 100% della durata residua dell’ammortamento.

La sospensione non comporta: l’applicazione di commissioni o spese di istruttoria, la modifica dei tassi/spread applicati al finanziamento, la richiesta di garanzie aggiuntive.

Per le linee di credito a breve termine a scadenza (linea di credito in C/C, Anticipi fatture ecc.) con garanzia MCC la misura prevede la possibilità di allungamento delle scadenze stesse per un periodo massimo di 270 giorni. Al fine di assicurare massima tempestività nella risposta, sono previste procedure dedicate di istruttoria. La sospensione in parola non può essere richiesta per i mutui che presentino un ritardo nei pagamenti superiore a novanta giorni consecutivi al momento della presentazione della domanda da parte del mutuatario, per i quali sia intervenuto la decadenza dal beneficio del termine o la risoluzione del contratto stesso, anche tramite notifica dell’atto di precetto, o sia stata avviata da terzi una procedura esecutiva sull’immobile ipotecato. Durante il periodo della sospensione restano ferme e valide le clausole di risoluzione previste nel contratto di finanziamento.

commenti
consigliati