CORONAVIRUS

Rugby in Campania, prove di ripartenza: tre workshop formativi destinati ai club

Comunicato Stampa
22 maggio 2020 15:05

467

NAPOLI. Tre appuntamenti online a partire da sabato 30 maggio per formare i dirigenti dei Club campani e creare un confronto costruttivo sulla ripartenza delle attività. Management, comunicazione e responsabilità sociale le prime tre tematiche da approfondire con l’apporto di relatori internazionali, provenienti anche al di fuori del mondo rugbistico.

“FIR Campania: strategie per la ripartenza” è la denominazione scelta per il primo ciclo di workshop formativi organizzati dal Comitato Campano che si terranno online ogni settimana tra la fine di maggio e la prima decade di giugno. In attesa dell’imminente pubblicazione delle linee guida per il ritorno in campo, predisposte della Commissione Tecnica e dalla Commissione Medica della Federazione Italiana Rugby, il Consiglio Regionale ha inteso promuovere un percorso formativo per i dirigenti delle Società campane, al fine di fornire input di riflessione costruttivi per porre solide basi in vista di una ripresa delle attività societarie.“I nostri Club stanno vivendo una fase storica unica e complessa” – commenta Fabrizio Senatore, Presidente FIR Campania – “Il Comitato intende porsi a completo servizio del territorio, andando oltre le proprie mansioni ordinarie di programmazione delle attività sportive e mettendo a disposizione dei nostri tesserati una rete di professionisti che possano contribuire a perfezionare le singole organizzazioni. Ripartire commettendo passi falsi potrebbe essere fatale per qualsiasi i Club, dal più piccolo al più grande, pertanto faremo il possibile per evitare che ciò accada: la formazione può essere un volano di progresso”.

Primo appuntamento sabato 30 maggio alle ore 9:30 con il workshop “Gestione della comunità societaria: aspetti mentali e manageriali”, in cui interverranno: Roberto Castaldo, Executive Coach & Performance Management Specialist della 4 M.A.N. CONSULTING con l’intervento: “ASD Performance sportive vs Performance Imprenditoriali”; la sociologa e dirigente sportiva Valeria Lupidi, Vice Presidente dell’Associazione Nazionale Collaboratori Intelligence & Security che relazionerà su: “Percezione del rischio e comunicazione: il caso COVID-19”; ed infine intervento conclusivo con un’azienda campana specializzata in sanificazioni ed igienizzazione, che terrà Nicola Balsamo, Direttore vendite della Foraggio Srl.Il secondo momento di formazione programmato per giovedì 4 giugno alle ore 18, sarà destinato in particolar modo agli addetti stampa dei Club campani: si parlerà infatti di “Comunicazione interna ed esterna post COVID-19”. Aprirà i lavori Andrea Cimbrico, Responsabile Area Comunicazione della Federazione Italiana Rugby, a cui seguirà il contributo di Antonio Pagano, Chief Experience Officer e College Professor della University of California Riverside, collegato in diretta dagli Stati Uniti. “Responsabilità sociale: leva fondamentale nel rugby di domani” è la traccia del terzo dibattito online che chiuderà il ciclo di workshop alle ore 17 di mercoledì 10 giugno. Interverranno Daniela De Angelis, Referente Strategia e Responsabilità Sociale FIR; Salvio Esposito, psicoterapeuta e psicologo dello sport; e Marcos Reyna, Direttore Tecnico della Partenope Rugby che illustrerà il modello gestionale dei Club in Argentina. Peculiarità del seminario sarà la tavola rotonda in cui porteranno le proprie best practices in ambito sociale l’Amatori Napoli Rugby, l’Amatori Rugby Torre del Greco e la Zona Orientale Rugby Popolare Salerno.

commenti
consigliati