A TUTELA DEL TERRITORIO

'Io mangio sano', via al progetto ideato dal medico agropolese Guido Santangelo

Redazione
22 maggio 2020 16:36

460

AGROPOLI. Si chiama ‘Io mangio sano’ il nuovo progetto finalizzato allo sviluppo agricolo locale, realizzato dal medico agropolese Guido Santangelo, nato dalla constatazione della complessità del territorio nazionale e dal suo spopolamento, con una mancanza di certezze nel presente e un conseguente impatto, notevolmente negativo, sul futuro. Qualità, salubrità dei prodotti e valore al reddito che il territorio è in grado di fornire sono alla base per la sua tutela. Il progetto prevede: la distribuzione di 100 euro annui a tutte le famiglie residenti nel territorio comunale al 31 dicembre 2019; censimento della aziende agricole locali e un bonus che potrà essere utilizzato solo dal titolare della tessera del progetto per l’acquisto di prodotti locali; controlli periodici sulle aziende che aderiscono al progetto, con i prezzi della merce in vendita concordati con l’Ente finanziatore, a cui va presentato la ricevuta dell’acquisto per i rimborsi. I prodotti ammessi all’acquisto sono: olio, vino, frutta e verdura di stagione, patate, fagioli, piselli, pomodori, melanzane, noci, cipolle, origano, fragole del sottobosco, asparagi, uova, formaggi e insaccati come salsiccia, capicollo e soppressata. Prevista inoltre una mostra mercato con cadenza quindicinale per la vendita diretta dei prodotti agricoli locali a prezzi convenienti a tutti al fine di favorire la commercializzazione dare maggiore visibilità alle aziende agricole del territorio. 

“Con il coronavirus l’economia mondiale è cambiata, ma questo momento può diventare un’opportunità per i piccoli comuni. Le nostre abitudini cambieranno, le nostre necessità pure. Pertanto ritengo opportuno che gli investimenti siano mirati e rivolti allo sviluppo dei piccolo comuni che possono essere il volano per un’economia di ripresa. In questo momento non c’è bisogno di chiacchere ma di fatti concreti. Ho elaborato pertanto questo semplice e fattibile progetto, in cui il territorio è protagonista”, fa sapere il dottor Santangelo.

Per ulteriori informazioni contattare il dottor Guido Santangelo al: 338-7425040

commenti
consigliati