SICUREZZA URBANA

Capaccio, videosorveglianza e controllo accessi: Comune candida progetto

Anna Vairo
15 ottobre 2020 14:23

2138

CAPACCIO PAESTUM. La Giunta comunale di Capaccio Paestum, con tre distinte delibere, ha approvato lo studio di fattibilità tecnico-economica, il progetto definitivo ed il progetto esecutivo per la realizzazione di un sistema di videosorveglianza territoriale e di rilevamento dei transiti veicolari per la sicurezza urbana sul territorio della Città dei Templi. Il progetto voluto dal sindaco Franco Alfieri, denominato ‘Capaccio Controllo Accessi Stradali’, è stato incardinato nell’Area P.O. - Lavori Pubblici, anche su input del consigliere comunale delegato alla Sicurezza, Pasquale Accarino. La pianificazione, per l'importo complessivo di 243.523.80 euro, è stata presentata per l’ammissione a finanziamento nell’ambito dei patti per la sicurezza urbana sottoscritti tra i sindaci e i prefetti. L’intervento prevede la compartecipazione di risorse pubbliche da parte del Comune di Capaccio Paestum pari a 40mila euro, mentre la restante parte di circa 203mila euro resterà a carico del Ministero dell’Interno, che in accordo con altri ministeri, ha inteso assegnare risorse per potenziare la sicurezza nelle città. Le richieste presentate dagli enti comunali saranno valutate da un’apposita commissione che terrà conto di quattro criteri, ovvero: l’indice di delittuosità della provincia, l’indice di delittuosità del comune, l’incidenza dei fenomeni di criminalità diffusa registrati nell’area urbana da sottoporre e videosorveglianza, l’entità numerica della popolazione residente.

commenti
consigliati