PRIMO TURNO

Promozione, Coppa Campania: Poseidon Licinella eliminata dal Positano

Comunicato Stampa
21 ottobre 2020 17:32

700

POSITANO. Al "De Sica" di Montepertuso, la Poseidon Licinella di mister Dario Petraglia provava a ribaltare l'1-0 subito all'andata nel turno di coppa Italia dilettanti Campania promozione. La rete, nella gara del Mario Vecchio giocata quasi un mese fa (il 26 settembre), fu realizzata da Gargiulo su calcio di rigore. Rispetto a quella sfida il tecnico granata doveva fare ancora a meno di Cascone, nonché di Barone. L' incontro veniva diretto dal signor Perna di Torre del Greco, i suoi assistenti erano Di Sauro della medesima sezione arbitrale e Rocco di Castellammare di Stabia. Petraglia puntava sull' esperto Margiotta tra i pali, Magliano a dirigere la difesa con D'Avella a giostrare a centrocampo. Debutto stagionale dal primo minuto di Puca e Dembele. Nei padroni di casa assente Gargiulo, autore del gol all'andata. Davanti a Stinga i giallorossi puntavano sull'ex Nola Paradisone e sull' over Loreto. A centrocampo Raia e Lauro sugli esterni mentre davanti Fiorentino faceva coppia con Di Nardo.

 La cronaca del match: al 2' debole girata di  Raia per i padroni di casa, palla fuori. Al 4' la sbloccava proprio il numero 7 di Gargiulo, che ben imbeccato da Fiorentino , batteva Margiotta con un diagonale che toccava il palo interno prima di insaccarsi in rete. Al 7' punizione di Pecora, bloccava Stinga. Al 18' raddoppio dei padroni di casa con Lucarelli, trovatosi solo sugli sviluppi di un corner battuto da Lauro. Il suo colpo di testa sottomisura non lasciava scampo a Margiotta. Al 31' su una palla recuperata a Pecora, probabilmente con un fallo, lungo lancio di Castellano per Lucarelli che presentatosi a tu per tu con Margiotta insaccava la terza rete dei padroni di casa. Al 42' ci provava Pecora dalla distanza, esattamente alla trequarti campo, fuori alla sinistra di Stinga. Era l'ultima azione del primo tempo.

Nella ripresa mister Petraglia inserisce Finaldi per Puca e l'ex Calpazio al 50' insaccava di testa sugli sviluppi di una punizione di D'Avella. Al 55' arrivava, però, il quarto gol del Positano con Calabrese,  anche lui entrato da poco, dopo aver soffiato palla a Palumbo. Al 61' punizione di Loreto, palla alta. Al 75' diagonale di Calabrese per Aprea che non riusciva ad imprimere precisione al suo diagonale. Dopo una girandola di cambi, si doveva aspettare un quarto d'ora per trovare un tiro in porta. Al 90' ci provava Banco dal limite, palla abbondantemente fuori. In pieno recupero arrivava anche la quinta rete di Aprea che chiudeva sul 5-1 la sfida. Eliminata dunque la Poseidon dalla coppa: domenica ci si rituffa nel campionato, altra trasferta per gli uomini di Petraglia che affronteranno il San Marzano.

 S.Vito Positano: Stinga; Paradisone, Castellano (74' Sarnataro), Banco, Loreto (77'Cosenza), Buono, Raia (72' Battaglia), Lauro, Fiorentino (45' Calabrese), Lucarelli,  Di Nardo (45'Aprea). A disp: Palumbo, Pane, Rianna, Pollio. All: Gargiulo

Poseidon Licinella: Margiotta (62' G.Volpe); Citro, Santangelo, D'Avella, Magliano, Palumbo, Pecora (73' De Curtis), Guarino (50' Grippa), Dembele, Sansone (71'Rafik). A disp: Nicoletti, Scalea, Mango, Benhadi. All: Petraglia

 Ammoniti: Loreto (Svp), Grippa (P)

commenti
consigliati