Centrale del Latte, Cia Salerno contraria alla vendita dell'azienda

Anna Vairo
19 aprile 2012 14:29

1092

SALERNO. La Confederazione Italiana Agricoltori di Salerno, in seguito alla richiesta di alcuni consiglieri comunali di minoranza di proporre al Comune di Salerno di vendere la Centrale del latte, esprime la totale contrarietà. “È un’ipotesi sciagurata la centrale del latte di Salerno ha rappresentato, e tutt'ora rappresenta, un punto di riferimento – afferma il presidente della Cia, Antonio Orlotti - indispensabile per gli allevatori salernitani che, nel corso degli anni, insieme alla Centrale hanno apportato miglioramenti e innovazione all'interno delle loro aziende al fine di garantire ai consumatori salernitani un latte sempre più di alta qualità. Gli allevatori e i consumatori salernitani hanno bisogno di una centrale del latte pubblica. Gli allevatori – continua Orlotti - perché hanno fatto investimenti per adeguarsi agli standard richiesti dalla Centrale e pertanto non vogliono vedere vanificati i loro sacrifici, in un momento, peraltro, non particolarmente favorevole per l'economia agricola. I consumatori perché hanno bisogno di garanzie e certezza che quello che consumano – conclude Orlotti -  sia latte proveniente dalle stalle della provincia di Salerno a tutela della loro salute e di quella dei loro figli”.

commenti
consigliati