SERIE B

Salernitana, venerdì trasferta e big match a Ferrara contro la Spal

Redazione
04 novembre 2020 11:16

1454

SALERNO. A quasi due settimane dall’ultimo impegno in campionato, la Salernitana è pronta a ripartire nella corsa alla Serie A dal difficile campo della Spal, una delle squadre favorite per il salto di categoria. Allo stadio Paolo Mazza di Ferrara, venerdì 6 i ragazzi di Castori sono chiamati ad un impegno difficilissimo: la vittoria è data a 4.60 secondo i siti di scommesse sul calcio, vincere sarebbe importante tanto per la classifica, quanto per il morale. La Salernitana è partita benissimo in questo campionato di Serie B 2020/2021. Dopo l’1-1 con la neopromossa Reggina sono arrivati i successi contro il Chievo Verona (unica sconfitta per i clivensi) e contro il Pisa, prima del pareggio di Vicenza e del successo di misura tra le mura amiche contro l’Ascoli.

La Spal, invece, ha avuto qualche problemino iniziale, ma dopo aver infilato tre pareggi consecutivi e aver perso a Empoli, Pasquale Marino ha trovato la quadratura del cerchio: i suoi hanno piegato lo stesso Vicenza 3-2 in casa e soprattutto sono andati a vincere sul campo della Reggina, infliggendole il primo stop stagionale. Attualmente, la Salernitana occupa il 4° posto in classifica con 11 punti (ma ballano i probabili 3 punti a tavolino del match non disputato contro la Reggiana) ed è l’unica squadra di tutta la Serie B a non aver ancora bevuto dall’amaro calice della sconfitta. La Spal, invece, di punti ne ha 9, ma i ferraresi rimangono una delle squadre più accreditate alla promozione diretta in Serie A.

Per quanto riguarda le probabili formazioni, gli amaranto sono in apprensione per le condizioni di André Anderson, che non ha potuto scendere in campo nel match di Coppa Italia contro la Sampdoria per un infortunio occorsogli durante la fase di riscaldamento. Difficile vedere Lombardi nell’elenco dei convocati, mentre c’è fiducia per Gondo e Bogdan. La Spal, invece, non potrà contare su uno degli uomini chiave nello scacchiere di mister Marino: Castro è stato espulso nel secondo tempo del match vinto contro la Reggina, dopo aver segnato il gol vittoria nel primo tempo. Senza il suo trequartista, il tecnico dei biancoazzurri potrebbe persino cambiare modulo, abbandonando momentaneamente il 3-4-1-2, oppure optando per la soluzione Murgia.

commenti
consigliati