"SCARSA GESTIONE COLLEGIALE"

Eboli, Fausto Vecchio si dimette e lascia assessorato all’Urbanistica

Redazione
21 novembre 2020 10:16

1195

EBOLI.  A pochi giorni dall’arrivo del commissario prefettizio, la Giunta comunale di Eboli perde un pezzo, con le dimissioni dell’assessore Fausto Vecchio, delegato all’Urbanistica e manutenzione nell’esecutivo che il dimissionario sindaco Massimo Cariello nominò lo scorso 7 ottobre, a poche ore, poi, dall’arresto del 9 ottobre, per l’inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza che lo ha portato ai domiciliari e che ha coinvolto anche quattro funzionari dei Comuni di Eboli e Cava de’ Tirreni. Vecchio lascia l’attuale Giunta retta dal sindaco facente funzioni Luca Sgroia, con lunedì pomeriggio la convocazione del Consiglio comunale sul bilancio. Sullo sfondo ci sarebbero delle motivazioni legate ad una “scarsa gestione collegiale” nella maggioranza consiliare e nell’Amministrazione nei giorni che sono seguiti al terremoto giudiziario che ha sconvolto Eboli. Entro fine mese, dopo le dimissioni presentate da Cariello lo scorso 9 novembre, l’inizio del commissariato con la città che s’appresta a vivere mesi che condurranno, poi, alle prossime elezioni di primavera, a poche settimane di distanza dalle consultazioni di settembre che hanno visto trionfare Cariello, che ha ottenuto l’80% al primo turno e la conferma per il secondo mandato, con Vecchio rieletto nella lista 'Eboli Popolare' e a rivestire, nel primo quinquennio amministrativo di Cariello la carica di presidente del Consiglio comunale. 

commenti
consigliati