17^ GIORNATA

Serie D, girone I: tris Santa Maria alla Cittanovese

Comunicato Stampa
14 febbraio 2021 17:28

1219

CASTELLABATE. Tre punti preziosi contro la Cittanovese per la Polisportiva Santa Maria. I giallorossi di mister Esposito liquidano i calabresi con un secco 3 a 0. Sotto un cielo sereno, ma un freddo a dir poco polare, la squadra giallorossa, decimata dalle assenze, cerca punti per riscattare la sconfitta esterna sul campo dell’Acireale. E ci riesce alla grande, trascinata da Tompte e Foufoue, due dei sei under in campo dal primo minuto. A spezzare l’equilibrio del match ci pensa al 22’ Ragosta con un calcio di punizione che non lascia scampo a La Cagnina. Tiro non potentissimo, ma angolato. Dal 30’ è show da parte di Tompte: piattone all’interno dell’area di rigore, e miracolo del portiere che da distanza ravvicinata devia in angolo. Poco dopo, al 33’, è sempre l’esterno di Esposito che da posizione defilata lascia partire un destro che accarezza il palo e termina fuori. Al 37’ ancora Tompte con un tiro dalla distanza respinto da La Cagnina senza particolari difficoltà. Cittanovese mai pericolosa, se non l’unico squillo arrivato al 42’ con un tiro di Petrucci. Bravo Grieco a respingere in angolo un tiro forte. Primo tempo equilibrato. Brava la Polisportiva a concretizzare l’occasione su punizione e chiudere avanti di un gol il primo tempo. Nella ripresa, gli ospiti sfiorano il pari con una doppia traversa al 10’ di Silenzi e Crucitti. E resterà l’unico acuto del secondo tempo perché poi la Polisportiva risale in cattedra con Tompte che riscalda nuovamente i guantoni di La Cagnina. Il raddoppio giunge al 15’ con un potente tiro-cross di Konios, deviato in rete dal Cittanova. Giallorossi ancora pericolosi nella seconda parte del match, sfruttando la velocità e la potenza di Tompte. Al 35’ st tris Polisportiva grazie alla giocata fulminante di Fofoue che crossa all’interno dell’area di rigore, trovando ancora una deviazione del Cittanova nella propria porta. Nel finale, è accademia per la Polisportiva Santa Maria, che gestisce così il triplo vantaggio fino al fischio finale del direttore di gara. 

Polisportiva Santa Maria (3-4-3): Grieco; Lambiase, Campanella, De Gregorio; Fofoue, Coulibaly (47’ st Guadagno), Maio (37’ st Simonetti), Lambiase, Konios (42’ st Chiariello); Tompte (44’ st Romano G.), Maggio, Ragosta (31’ st Tandara). A disp.: Polverino, Capozzoli, Citro, Strumbo. All. Esposito.

Cittanova (3-5-2): La Cagnina; Miceli, Scuderi, Alfano; Petrucci, Crucitti (41’ st Viola), Lo Nigro (33’ st Cosenza), Fuschi (41’st Meola), Larosa (13’ st Dorato); Napolitano (25’ Corso), Silenzi. A disp.: De Simone, Losasso, Ndreu, Isabella. All. Nocera.

Arbitro: Giorgio Bozzetto di Bergamo (Leonardi-Brizzi)

Reti: 21’ pt Ragosta, 15’ st Konios, 35’st Fofoue

Note: giornata soleggiata e ventosa, campo in erba sintetica. Ammoniti: Miceli, Maggio, Maio. Angoli: 3 a 3. Recupero: 0’ pt e 5’ st.

commenti
consigliati