APPELLO AL SINDACO

Capaccio Paestum, svaligiati e svegliati nella notte dai ladri: terrore alla Licinella

Anna Vairo
27 luglio 2022 18:36

5891

CAPACCIO PAESTUM. Svaligiati e svegliati, nella notte, dai ladri. Terrore per una famiglia capaccese residente alla Licinella, derubata di denaro e oggetti di valore da tre ignoti malfattori, incappucciati ed armati delle spranghe utilizzate, probabilmente, per forzate porte e finestre.

"Ho sentito le grida di paura di mia figlia Rita che dormiva al piano superiore, mentre noi eravamo giù con l’altra mia figlia, venuta a trovarmi per trascorrere qualche giorno di vacanza - racconta la signora Nina Manna (nella foto), vittima e nota titolare di un’agenzia di pratiche automobilistiche a Capaccio Scalo – ci spiamo spaventate perché piangeva e urlava continuamente che c'erano ladri in casa: lei e il marito si sono ritrovati tre malviventi a volto coperto con sbarre di ferro in mano, accanto al letto, gridando terrorizzati e mettendoli in fuga. Però il furto era già avvenuto: hanno portato via orologi, borse, cornici e tutto ciò che c'era di bello in casa mia, anche soldi contanti. A parte tutto questo, però, è stato lo spavento enorme che abbiamo avuto, siamo sotto choc”. 

Diversi i furti di cui la donna è rimasta vittima negli anni, inducendola a lanciare un appello al primo cittadino di Capaccio Paestum, Franco Alfieri: "Alle spalle di casa mia c'è una struttura fatiscente da tanto tempo, un posto ideale dove i delinquenti dove possono nascondersi comodamente ed agire come e quando vogliono, poi ci sono vari accessi oltre a questa struttura abbandonata all'incuria. Mi ritengo un'onesta contribuente e chiedo al sindaco Alfieri, che tanto sta facendo, di intervenire al più presto ed aiutarmi, anche al consigliere Pasquale Accarino chiedo di fare finalmente pulizia di tutto ciò che si trova alle spalle di casa mia e allo stesso tempo, magari, realizzare una bella piazza pulita”.

commenti
consigliati